APRI
IL
MENU'
Tecnologia
Digitale Sotto Casa: il progetto che avvicina le piccole attività all'e-commerce
Articolo di Civico20News Redazione
Pubblicato in data 04/05/2022

Digitale Sotto Casa è il nuovo progetto promosso dalla Camera di Commercio di Torino insieme ad Ascom, Confesercenti, CNA e Torino Wireless per avvicinare piccole attività commerciali e artigiane al mondo dell'e-commerce e del digitale più in generale. Un'interessante iniziativa che promette di accompagnare le realtà torinesi nel difficile percorso di digitalizzazione e aiutarle a sfruttare al meglio le opportunità offerte dalla rete: ecco di cosa si tratta e come funziona.

Che cos'è Digitale Sotto Casa

Digitale Sotto Casa nasce su iniziativa della Camera di Commercio di Torino per mettere a disposizione delle PMI locali persone e competenze specifiche, al fine di rendere più competitive le piccole realtà e aiutarle nell'ormai fondamentale percorso di transizione digitale. In sostanza, il progetto si basa sulla creazione di una piattaforma su cui le imprese commerciali e artigiane possono trovare tutti i servizi gratuiti offerti dalle associazioni di categoria, con particolare focus sul tema della digitalizzazione.

Come spiegato anche dal Presidente della Camera di Commercio torinese Dario Gallina, si tratta di un aiuto fondamentale per affrontare una trasformazione ormai irrinunciabile, che non significa dover necessariamente stravolgere il proprio modello di business ma di arricchirlo di nuove ed entusiasmanti occasioni di crescita.

Le tecnologie digitali hanno infatti aperto a nuove opportunità in tutti i settori, offrendo la possibilità di confrontarsi con un pubblico globale e di proporre esperienze e servizi nuovi rispetto al passato. È ciò che è accaduto, per esempio, nel mondo dei giochi online, dove e console e portali online hanno trasferito sul digitale grandi avventure come i giochi tripla AAA per console e PC, ma anche altre forme di intrattenimento come nel caso del blackjack e altri passatempi accessibili da PC e da mobile, così come nel campo dell'e-commerce, con la nascita di grandi marketplace e piccoli portali di nicchia capaci di vendere online e portare i propri prodotti direttamente a casa dei clienti.

Prendendo parte al progetto Digitale Sotto Casa, la possibilità di digitalizzare in maniera economicamente sostenibile diventa una realtà anche per le più piccole realtà imprenditoriali, come i negozi di vicinato, che possono così contare su un supporto concreto per innovare la comunicazione, gestire profili social e vendere online.

Cosa è possibile trovare sulla piattaforma

Una volta effettuata la registrazione alla piattaforma, gli imprenditori e gli artigiani torinesi possono avere accesso a diverse tipologie di contenuti e, più nello specifico, alle sezioni "Pillole formative", "Accompagnamento al digitale" ed "Esperienze in digitale".

Nelle Pillole formative sono presenti video e podcast in cui vengono approfonditi argomenti legati al mondo del web, dei social e della tecnologia in genere, utili per avvicinarsi a temi non sempre chiari e immediati soprattutto per chi appartiene a generazioni precedenti al boom di internet. L'Accompagnamento al digitale, invece, include servizi di supporto offerti dal PID (Punto Impresa Digitale) della Camera di Commercio e delle associazioni di categoria, studiati per accompagnare le aziende nel percorso di transizione digitale. Infine, nella sezione dedicata alle Esperienze in digitale sono presenti racconti e storie di chi ha già iniziato il percorso di digitalizzazione e intende condividere con altri operatori economici i propri successi e, perché no, anche le proprie difficoltà iniziali.

Com'è facile intuire, dunque, non si tratta di un marketplace locale o di un portale meramente informativo, ma di una piattaforma territoriale che, puntando anche sulla costruzione di una community, intende creare valore per le tante realtà locali che intendono modificare il loro approccio al mercato. Il tutto avviene in maniera molto semplice: basta infatti registrarsi al sito e compilare un questionario per valutare il livello di digitalizzazione di partenza, dopo di che si avrà accesso gratuitamente a contenuti personalizzati e servizi specifici.

I primi dati su Digitale Sotto Casa

Attiva da settembre 2021, la piattaforma Digitale Sotto Casa ha riscontrato grande interesse da parte delle imprese del circondario torinese, con oltre 700 esercenti già coinvolti e più di 400 profili registrati, di cui oltre il 60% riscontra un tasso di digitalizzazione molto basso. Tra i servizi che sembrano interessare maggiormente le imprese, la possibilità di sfruttare al meglio i social con strategie ad hoc e il supporto per la creazione di un sito web aziendale, oggi biglietto da visita fondamentale anche per le realtà più piccole sia a fini comunicativi che di immagine.

Molto interessante anche il dato che riguarda i settori di provenienza degli iscritti, con quasi la metà delle aziende (47%) operanti nella ristorazione e nella somministrazione degli alimenti, per le quali la digitalizzazione rappresenta un'occasione unica per ripartire e ricollocarsi anche in maniera innovativa dopo un lungo periodo di difficoltà.

 

COMMENTA L'ARTICOLO
Altre notizie di
Tecnologia