APRI
IL
MENU'
Cronaca Nazionale
Cogne (AO) - La settimana si è aperta con il mesaggio augurale del Presidente della Repubblica
In preparazione l'accoglienza al Presidente della Consulta: commento all'articolo 9 della Costituzione
Articolo di Maria Luciana Pronzato
Pubblicato in data 28/07/2022

La settimana del Gran Paradiso Film Festival di Cognei si è aperta con la proiezione del film fuori concorso “Il Sergente dell’Altopiano”, incentrato sull’attualissima figura di Mario Rigoni Stern e occasione di riflessione sui temi della natura e della guerra.

La serata ha preso il via con le parole del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che ha rivolto un messaggio di “augurio di piena riuscita” al 25° Gran Paradiso Film Festival che “si conferma un appuntamento culturale nel panorama cinematografico del nostro Paese e che quest’anno ricade nel centenario di istituzione del Parco che lo ospita”.

Il regista del primo film in concorso, Mathieu Le Lay, è stato accolto in sala tra grandi applausi e si è intrattenuto con il pubblico conversando in italiano e in francese e svelando curiosità sulla sua opera “Yukon, un rêve blanc".

(Nell'iimagine lo scrittore Giuseppe Mendicino ed il Direttore artistico del Gran Paradiso Film Festiva Luisa Vuillermoz l commentano il Film)

Venerdì 29 luglio, a la Maison de La Grivola, tornerà ospite del Festival il Presidente della Consulta, Giuliano Amato. Il Presidente Amato presenterà la propria riflessione, nell’ambito del ciclo di conferenze De Rerum Natura, su un passaggio rilevantissimo che ha modificato uno dei principi fondamentali della costituzione introducendo la “tutela dell’ambiente, la biodiversità e gli ecosistemi, anche nell’interesse delle future generazioni. La legge dello Stato disciplina i modi e le forme di tutela degli animali”.

 Il Presidente nella sua lectio magistralis dal titolo “Tutela dell’ambiente. Lo abbiamo scritto in costituzione. Ci riusciremo?” sottolineerà come “l’adeguamento della cornice costituzionale è di sicuro importante, ma essenziale sarà, come mai lo è stata nella storia umana, la consapevole osservanza da parte di tutti noi delle regole che saranno necessarie. Il consumo dell’energia, il consumo dell’acqua, l’uso della terra che saranno compatibili con la sostenibilità dell’ambiente nei prossimi decenni dipenderanno non solo dai comportamenti pubblici, ma da quelli di tutti noi. Che cosa possiamo fare per arrivarci?”.

 Il Gran Paradiso Film Festival, impegnato da sempre su temi di attualità, cultura e società, ha scelto di invitare la voce più autorevole nel panorama nazionale per discutere di quello che Azeglio Ciampi definì “l’articolo più originale della Costituzione”.

La conferenza – come tutti glie eventi del Gran Paradiso Film Festival - è gratuita e la prenotazione necessaria sul sito www.gpff.it .

ll Gran Paradiso Film Festival è un progetto di Fondation Grand Paradis, realizzato con il sostegno di: Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, Assessorato al Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni Culturali della Regione autonoma Valle d'Aosta, Consiglio Regionale della Valle d'Aosta, Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, Comune di Cogne, Parco Nazionale Gran Paradiso e Compagnia Valdostana delle Acque; con la partecipazione di: Comune di Aymavilles, Comune di Introd, Comune di Rhêmes-Notre-Dame, Comune di Rhêmes-Saint-Georges, Comune di Valsavarenche, Comune di Villeneuve, Club Alpino Italiano, Federparchi e Convenzione delle Alpi; con il patrocinio di: Ente Progetto Natura; sponsorship tecnica di Montura.

 

Gran Paradiso Film Festival

Fondation Grand Paradis

Tel. 0165-75301 - Fax 0165-749618

info@gpff.it – www.gpff.it

info@grand-paradis.it – www.grand-paradis.it

 

               

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

COMMENTA L'ARTICOLO
Altre notizie di
Cronaca Nazionale