APRI
IL
MENU'
Torino
Pianeta Toro - I granata battono il Lecce e tornano ai vertici della classifica
All'Olimpico Grande Torino con un gran gol di Vlasic al terzo centro stagionale
Articolo di Massimo Calleri
Pubblicato in data 06/09/2022

Con un gol di Vlasic al 40° del primo tempo, il terzo di questo inizio campionato, il Toro batte il Lecce e torna in zona Europa. Guidato da Paro per l’indisposizione del Mister Juric, il Toro festeggia con il Popolo Granata, finalmente numeroso all’Olimpico Grande Torino, una vittoria che segna la continuità di una formazione che tale sta diventando sempre di più smentendo i critici commenti che l’hanno accompagnata nel burrascoso precampionato.

Il primo acuto è di Pellegri che al 9° impegna Falcone, estremo difensore leccese, con una conclusione assai pericolosa. Replica dei pugliesi 5 minuti dopo con Bistrovic su punizione: la non impeccabile risposta di MilinKovic Savic mette Ceesay nelle condizioni di far male ma viene anticipato al momento di concludere.

Fasi alterne senza nulla di particolare portano al 39° che registra l’ottima conclusione del granata Ilkhan che sfiora la marcatura lambendo l’incrocio dei pali. Passa un minuto ed il Toro passa, come abbiamo detto, con Vlasic che finalizza un pregevole assist di Vojvoda: sostanzialmente un vantaggio meritato in un crescendo successivo all’ottimo avvio dei salentini.

Ripresa; nulla di particolare fino al 60°: il Toro sfiora il raddoppio con Lazaro servito ancora da Vojvoda, autore di un’ottima prestazione. Suo ancora il suggerimento per Pellegri che non ci arriva per un niente. Vojvoda ancora protagonista all’85° che non trova la giusta misura sul cross di Aina.

Poi più nulla e dopo 4 minuti di recupero l’arbitro Volpi di Arezzo manda tutti negli spogliatoi: Il Toro esce fra i cori del Popolo Granata, quello vero, che aspettava questa vittoria assaporando le quote alte di una classifica che premia, e ci teniamo a ripeterlo, il grande lavoro di Ivan Juric e del suo Staff che insieme stanno plasmando un organico fatto di giovani in cerca di affermazione, di realtà che tali si stanno confermando con umiltà e determinazione.

Il Toro, insomma, che piace ai suoi tifosi: quello, cioè, spumeggiante che affronta gli avversari senza timori riverenziali o impropri condizionamenti derivanti da possibili incidenti di percorso, vedi i rigori concessi all’Atalanta, senza i quali oggi sarebbero a festeggiare il vertice assoluto della classifica.

E sabato i granata faranno visita all'Inter di Simone Inzaghi: una trasferta impegnativa, senza dubbio, che potrà confermare la qualità di una squadra che vuole far bene e ce la mette tutta fino all'ultimo secondo, compresi i minuti di recupero!

(Immagini Torino FC)

COMMENTA L'ARTICOLO
Altre notizie di
Torino