Biliardo - Conclusi al Palais Saint Vincent (AO) i Campionati Italiani 2015
Crocefisso Maggio con Massimo Calleri, speaker della manifestazione

Nell'ultima giornata Crocefisso Maggio si afferma nella categoria Professionisti

SAINT VINCENT – Domenica 28 giugno il Palais Saint Vincent ha vissuto il trionfo di Crocefisso Maggio che si è fregiato del tricolore della categoria Professionisti.

Unitamente, Nenè e Camilo Gomez hanno imposto il sigillo di casata nella finale a coppie: un successo colmo di significato sportivo che esalta la prestazione del Campionissimo Nenè che si impersona nel prosieguo con cui il figlio Camilo sta raccogliendo in maniera assai degna il testimone.

Sono stati gli ultimi due eventi che hanno chiuso il Campionato Italiano per categorie con l'assegnazione  dell’ambito traguardo nei vari raggruppamenti.

La kermesse nazionale, diretta dall’affiatatissima coppia composta da Orfeo Sarto e Rosolino Iacò, ha così espresso gli ultimi verdetti del campo immediatamente successivi alla proclamazione, nel tardo pomeriggio, del Campione Italiano di seconda categoria, classe in cui Filippo D’Angelo, atleta in forza al Borgonuovo di Settimo Torinese, ha ottenuto un prestigioso “bronzo” sfiorando la qualificazione alle semifinali.

E di qui prendiamo spunto per riepilogare le prestazioni dei torinesi, una pattuglia assai numerosa che non ha tuttavia scaturito alcun titolo: una prestazione complessivamente dignitosa ma dalla quale, sinceramente, ci si aspettava qualcosa in più specie dai Professionisti, ma Andrea Quarta, in questa occasione, ha subito un secco 4/0 da Crocefisso Maggio nel match decisivo per accedere alla finalissima.  

Dei risultati di Prima, Terza e Femminile abbiamo parlato nel redazionale della settimana scorsa ma vogliamo altresì ricordare la terza piazza di Alice Farina (Borgonuovo), il quinto posto di Michele Stasolla in terza serie e Carlo Leone, in prima, uscito di scena sulla soglia dei quarti.

Proseguendo nell’analisi “di casa”, e ci sia consentito dire che, questa volta, non …….arrivano i nostri!,  va comunque ricordato il buon piazzamento sul terzo gradino del podio della coppia settimese Giordanino/Ragonesi (Borgonuovo);  ancora quest’ultimo sul terzo gradino  nella categoria juniores a completare la serie dei "torinesi" meglio classificati. Ecco, comunque, gli scudetti asseganti:

PROFESSIONISTI  Crocefisso Maggio (BR)

NAZIONALI  Carlo Di Renzo (PE)

MASTER  Giovanni Metrangolo (LE)

1ª CATEGORIA  Giuseppe Gozzo (SR)

2ª CATEGORIA  Cosimo Gallotta

3ª CATEGORIA  Luigi Moccia (NA)

COPPIE TUTTI DOPPI  Gomez N. (AT) - Gomez C. (NA)

NAZIONALI FEMMINILE  Cristina Fiori (RM)

FEMMINILE  Daniela Romiti (AN)

JUNIORES  Rosario Attianese (SA)

Questi i verdetti del campo di una manifestazione che ha riavuto come palcoscenico d’eccellenza il Palais, tempio del Biliardo Sportivo, dopo la parentesi dello scorso anno nei saloni del Casino de la Vallée.

Le ultime giornate di gara sono state trasmesse in diretta da Rai Sport con Auro Bulbarelli al commento e la presenza, in sala, per  cenni, opinioni ed interviste di Gianni Cerqueti.

Alla cerimonia di chiusura sono intervenuti Lucia Riva, Assessore allo Sport del Comune di Saint Vincent e Marco Fiore in rappresentanza della casa da gioco valdostana; con loro, hanno premiato gli atleti Andrea Mancino, Presidente Nazionale Fibis, Claudio Bono, Responsabile nazionale della Sezione stecca, e Raffaele Di Gennaro, Responsabile del Campionato Italiano, che ha ottenuto sul campo un altro prestigioso successo personale consolidando, nel migliore dei modi, la comunità di intenti fra la Federazione ed il Casino de la Vallée, sponsor d’eccellenza per il biliardo con la B maiuscola.

(Foto Pronzato: dall'alto a dx Crocefisso Maggio al tiro - i Direttori di Gara Orfeo Sarto e Rosolino Iacò con il Consigliere federale Fibis Massimo Secco - Silvano Spinadin e Salvatore Paleino della Direzione tecnica - l'Assessore allo Sport Lucia Rivala premia Camilo e Nenè Gomez insieme con il Presidente federale Fibis Andrea Mancino - Raffaele Di Gennaro (sx) e Marco Fiore premiano Paolo D'Infortuna e Daniele Montereali, coppia seconda Classificata - Andrea Mancino insieme con Claudio Bono - la postazione Rai con Antonio La Manna, avversario di Crocefisso Maggio nella finalissima, e l'arbitro dell'incontro - il pubblico).

 

 

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 29/06/2015