Biliardo - Torino: Andrea Ragonesi e Nicola Coppola siglano il Memorial Alberto Vendemiati
I due vincitori assoluti con Loredana, Gabriele e Michele Vendemiati

Conclusa al Leo di via Ala di Stura la kermesse a scelta d'acchito

Domenica 19 giugno Andrea Ragonesi e Nicola Coppola, ambedue in forza al Kursal TO, hanno siglato nei rispettivi raggruppamenti il Memorial Alberto Vendemiati, Interprovinciale a scelta d’acchito organizzato dal Centro Sportivo Leo di via Ala di Stura 49 B.

Circa 200 giocatori hanno voluto partecipare a questa gara che ha ricordato l’atleta scomparso, l’amico di tutti, testimone della grande capacità tecnica unita alla giovialità del rapporto interpersonale con avversari e compagni d’èquipe: un vero uomo di sport.

La kermesse ha vissuto, per l’appunto, la sua fase conclusiva con la disputa dei gironi finali scaturiti da una settimana di batterie di qualificazione.

Ragonesi, in Prima/Seconda categoria, ha giocato alla “sua maniera” lasciando poco, o meglio quasi nulla, all’avversario Claudio Viotto che difende i colori del Parella TO.

Possiamo dire, con cognizione di causa, che Andrea Ragonesi fa ormai più notizia quando perde che quando vince e la prova fornita al Leo conferma il grande spolvero di condizione che lo accompagna dall’inizio della stagione.

Piermario Gallizio (Borgonuovo Settimo Torinese) e Fabio Rigat, giocatore di casa miglior classificato, hanno condiviso con pieno merito la terza piazza.

Nel contempo Coppola, al termine di un match che ci è caro definire “alla Dario Argento”, aveva ragione di Stefano Domenico “Arturino” Perciabosco: due “pezzi da 90” che hanno colorito la finalissima con un rush di grande intensità che ha tenuto con il fiato sospeso fino all’ultima giocata.

Fabio Cammarata (The Cannibal Sant’Antonino di Susa) e Pierangelo Gori (Albrito Club Racca di Guarene CN) hanno ottenuto un ottimo “bronzo” a pari merito.

Questi i “Magnifici 8”, attori della fase conclusiva dello spettacolo che Francesco Liperoti, Presidente del Club organizzatore, ha saputo allestire con la preziosa collaborazione dei figli Leo e Giuseppe.

La manifestazione è stata diretta dal Nazionale Francesco Atzeni con gli arbitri federali designati dall’apposita Commissione. E proprio quest’ultimo ha introdotto la cerimonia di chiusura condotta dal Segretario Regionale Fibis Massimo Calleri che ha ricordato l’amico scomparso alla presenza della moglie Loredana  e dei figli Gabriele e Michele.

Al termine la consegna delle coppe in palio cui ha partecipato Rosolino Iacò, selezionatore nazionale dei Giudici di Gara.

(Foto Pronzato: dall'alto a sx Ragonesi, Viotto, Coppola e Perciabosco al tiro - Il Segretario Regionale Fibis Massimo Calleri con il Direttore di Gara Francesco Atzeni - il gruppo dei finalisti con i familiari di Albertro Vendemiati)

 

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 21/06/2016