Boxe, Pacquiao affronterà l'australiano Jeff Horn

Il campione e senatore filippino, dopo aver conquistato la corona mondiale dei welter WBO, mette in palio il titolo contro l'australiano. La rivincita con Mayweather è ancora possibile?

Manny Pacquiao non smette di emozionare. Dopo aver scolpito il suo nome nella storia della boxe mondiale, aver affrontato Floyd Mayweather in quel flop di match che è stato definito l'incontro del secolo e dopo il devastante KO rimediato nella quarta sfida contro Juan Manuel Marquez la sua carriera sembrava essere giunta definitivamente al tramonto.

In più la sua elezione a Senatore presso il parlamento delle Filippine sembrava l'intenzione definitiva da parte del campione di appendere i guantoni al chiodo.

Ma l'amore nei confronti della Nobile Arte, a cui Pacquiao ha dato tanto, è stato più forte di qualsiasi cosa. Premesso che i suoi impegni sportivi non gli hanno impedito di adempiere ai suoi obblighi istituzionali, lo scorso novembre Pac-Man ha emozionato il mondo conquistando il titolo mondiale dei pesi welter WBO ai danni dello statunitense Jessie Vargas.

L'adrenalina e le soddisfazioni che il pugilato sa regalare a chi lavora duramente hanno elettrizzato Pacquiao, il quale adesso si appresta ad affrontare una nuova sfida.

Pac-Man ha accettato la sfida del ventottenne pugile australiano Jeff Horn e ad aprile metterà in palio la cintura dei welter WBO in quello che si profila come l'ennesimo grande ritorno di uno dei pugili più talentuosi della boxe mondiali degli ultimi vent'anni.

Al momento non è ancora stata ancora resa nota una location definitiva. Tre i Paesi presi in considerazione: l'Australia ( in particolare Brisbane, città natale dello sfidante Horn), il Medio Oriente o una città negli Stati Uniti.

Tra gli altri dettagli trapelati l'intenzione di far svolgere il match su un ring all'aperto e la trasmissione del match in 159 Paesi.

Pacquiao attualmente ha un record di 59-6-2 e vuole arricchire il suo prestigioso palmares con una nuova vittoria. Il suo sfidante invece ha un record di 16-0-1, è un ex insegnante ed è il numero due dei welter WBO.

Ma non tutti i fan del campione di General Santos hanno preso bene la notizia. Alcuni infatti hanno storto il naso all'annuncio di questo match in quanto l'impressione di fondo è quella di cercare di fare leva sull'inossidabilità atletica di Pacquiao andando ad affrontare degli avversari decisamente alla sua altezza.

Torna quindi a crescere la speranza tra appassionati e addetti ai lavori di poter vedere la rivincita del match del secolo tra Pacquiao e Mayweather, due dei nomi di spicco della boxe moderna.

Riusciranno le cifre astronomiche a poter vedere realizzata la rivincita dell'incontro che tutto il mondo della Nobile Arte attende?

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 13/01/2017