Due prestigiosi appuntamenti in Francia per il team GM Europa Ovini

A partire da sabato 18 febbraio la squadra #blackandgreen sarà al via del 49/o Tour du Haut Var e del Tour La Provence

Avranno luogo in Francia le prime due trasferte internazionali del GM Europa Ovini.

La squadra di patron Gabriele Marchesani, ha infatti ottenuto l’invito a due corse molto prestigiose che si svolgono nel sud della nazione transalpina, il Tour du Haut Var e il Tour La Provence.

Giunto alla sua 49/a edizione, il Tour du Haut Var si svolgerà in due tappe, che si terranno sabato 18 e domenica 19 febbraio.

La manifestazione ha un albo d’oro davvero molto importante: fino al 2008 la corsa si disputava su un giorno solo, e tra i vincitori figurano Raymond Poulidor, Sean Kelly, Laurent Brochard e Philippe Gilbert.

Da quando il Tour Haut Var è diventato corsa a tappe, sono riusciti a trionfare corridori come Thomas Voeckler, Carlos Alberto Betancur e Arthur Vichot.

Al via della corsa francese ci saranno 3 formazioni World Tour, 6 squadre Professional e 7 team Continental.

La prima tappa presenta un terreno ideale per gli attaccanti, mentre il giorno seguente il profilo altimetrico è ancora più impegnativo.

Il Tour La Provence è invece una corsa molto più giovane, in quanto quella che si svolgerà dal 21 al 23 febbraio 2017 sarà la seconda edizione della gara.

In tutte e tre le tappe il percorso è ricco di saliscendi, quindi anche in questa corsa ci sarà la possibilità di vedere attacchi da lontano e finali imprevedibili.

Nella classifica generale, lo scorso anno, si impose Thomas Voeckler.

Il team GM Europa Ovini sarà al via delle due corse a tappe con i seguenti corridori: Sebastian Lander, Antonino Parrinello, Antonio Di Sante, Andrea Ruscetta, Matteo Rotondi, Davide Pacchiardo e Adriano Brogi.

Al Tour du Haut Var completa la formazione Mirko Iafrati, mentre al Tour La Provence sarà al via al suo posto Rossano Mauti.

Abbiamo corso i primi due appuntamenti della nostra stagione sempre all’attacco", afferma il direttore sportivo Dmitry Nikandrov, "quindi vogliamo continuare a correre in questa maniera per continuare a regalare spettacolo e per metterci in mostra. Le corse francesi sono sempre molto difficili, ma abbiamo i corridori giusti per ben figurare”.

Forza #blackandgreen

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 17/02/2017