Romano Canavese (TO) - Meraviglie del Barocco

Con questi due concerti si chiude il Corso di Romano, ma Antiqua tornerà in autunno con altri tre concerti.

Come ormai da tradizione, i concerti programmati du­rante il Corso Internazionale di Musica Antica con la direzione artistica di Manuel Staropoli vogliono dare l’occasione agli allievi di confrontarsi con un ampio repertorio che spazia dalla musica d’assieme del Rinascimento al repertorio solistico e orchestrale del tardo Barocco, prendendo in considerazione i compositori più rappresentativi di questi pe­riodi musicali.

 

Tra la seconda metà del XVI e i primi cinquan­t’anni del XVII secolo, l’Europa conobbe una profonda trasformazione che ebbe forti riflessi non solo sugli equilibri po­litici ma anche sul panorama musicale, che cominciò ad assumere un carattere sempre più internazionale.

 

Nel passaggio tra il Ri­nascimento e il Barocco alcuni generi – come il madrigale – si avviarono verso il tramonto, altri – come il melodramma – ini­ziarono a percorrere una strada gloriosa che continua anche ai giorni nostri, e altri ancora – come la sonata e il concerto – as­sunsero una forma sempre più definita.

Nello stesso periodo si verificò la transizione dai consort rinascimentali verso gli ensem­ble barocchi e la più vasta formazione di archi, che avrebbe dato vita all’orchestra moderna.

 

I due concerti del Corso Internazio­nale di Musica Antica, entrambi in programma nella Chiesa di Santa Marta di Romano Canavese, il primo il 30 luglio alle ore 21.15 e il secondo il 1° agosto alle ore 20.15, spalancheranno al pubblico una fine­stra su questo grande repertorio, dando la possibilità agli allievi di esibirsi fianco a fianco con tutti i docenti del corso. Il pro­gramma definitivo nascerà come ogni anno dall’assiduo lavoro di studio effettuato quotidianamente durante il periodo di studio a Romano Canavese e andrà quindi a costituire una stuzzicante sorpresa.

 

Archiviato con questi due brillanti concerti il Corso Internazionale di Musica Antica, Antiqua tornerà a settembre per la gioia dei numerosi appassionati che la seguono da anni con altri tre concerti di grande interesse, Seicento, con I Solisti dell’Accademia protagonisti il 6 settembre alle ore 21.15 nella Chiesa di San Raffaele Arcangelo di San Raffaele Cimena, I quartetti di Georg Philipp Telemann con l’ensemble Ars Baroca il 22 settembre alle ore 21.15 nel Teatro San Carlo di Casalborgone e Buon compleanno, Accademia!, con l’orchestra rinascimentale dell’Accademia del Ricercare diretta da Pietro Busca, che il 6 ottobre alle ore 21.15 festeggerà nella Chiesa di San Raffaele Arcangelo di San Raffaele Cimena il trentesimo anniversario di attività, un traguardo molto prestigioso, che merita di essere celebrato in grande stile.

 

I CONCERTI

 

30 luglio 2019 – ore 21.15

Chiesa di Santa Marta di Romano Canavese

 

Meraviglie del Barocco tra stile italiano e francese

 

Opere di Georg Friedrich Händel, Georg Philipp Telemann, Antonio Vivaldi, Marin Marais e François Couperin

 

Allievi e docenti del Corso Internazionale di Musica Antica

Carsten Eckert, Lorenzo Cavasanti, Manuel Staropoli, flauto dolce e traversiere – Paolo Faldi, Arianna Zambon, oboe barocco – Rubens Küffer, flagioletto – Silvia Colli, violino barocco – Antonio Fantinuoli, violoncello barocco – Luca Taccardi, viola da gamba – Ugo Nastrucci, liuto, tiorba e chitarra barocca – Federico Bagnasco, violone – Claudia Ferrero, basso continuo e clavicembalo – Teresa Nesci, canto

 

1° agosto 2019 – ore 20.15

Chiesa di Santa Marta di Romano Canavese

 

Viaggio musicale dal Rinascimento al Barocco – Concerto di chiusura del Corso Internazionale di Musica Antica

 

Opere di Tielman Susato, Michael Praetorius, Antonio Vivaldi, Johann Sebastian Bach, Georg Philipp Telemann, Georg Friedrich Händel

 

Allievi del Corso Internazionale di Musica Antica di Romano Canavese

Ensemble strumentali e vocali del corso: Consort rinascimentale, Orchestra barocca , Ensemble vocale, Banda degli oboi, con la collaborazione dello stage di Danza storica

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 29/07/2019