L'angolo delle curiosità - Nasar

Danilo Bruni per Civico20News

Nasar.

 

Tipica espressione piemontese, oggi forse un po’ dimenticata, ma che ricordo molto usata fino a pochi anni fa.

 

Significa: è scontato, è ovvio, manco a dirlo, ci avrei scommesso, lo sapevo.

 

Per trovare la sua origine dobbiamo tornare indietro nel tempo, ai primi anni del novecento e in particolare alla fama del pilota automobilistico Felice Nazzaro.

 

Nato a Monteu da Po nel 1881 si trasferì giovanissimo a Torino e diventò uno dei pionieri dell’automobilismo mondiale.

 

Vinse un’infinità di corse in Italia e all’estero, e era famosissimo, tanto che se qualcuno chiedeva: “Chi ha vinto la corsa?” la risposta era sempre la stessa: “Nasar” traduzione del cognome Nazzaro.

 

Questo modo di dire si è diffuso così in fretta tra la popolazione, da prevalere sulla fama del suo ispiratore.

 

Danilo Bruni

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 10/04/2020