Introd (AO) - Una mostra fotografica racconta i soggiorni di San Giovanni Paolo II

Allestita nella Cappella del Santo Sudario

“I soggiorni dei Pontefici nel Comune d’Introd” questo il titolo dell’interessante mostra fotografica che ripercorre le estati trascorse da San Giovanni Paolo II prima e da Benedetto XVI poi, nel Comune di Introd. A raccontarle gli scatti di Grzegorz Galazka, fotografo accreditato in Vaticano da più di trent’anni.

La mostra, allestita nella Cappella del Santo Sudario a Introd, sarà inaugurata domenica 5 luglio alle 17.30 alla presenza dell’autore e rimarrà a disposizione dei visitatori fino a fine settembre nei giorni e negli orari di apertura del Castello d’Introd: dal 27 giugno al 19 luglio e dal 17 agosto al 6 settembre nelle ore 14.30-18.30; dal 20 luglio al 16 agosto nelle ore 10.00-13.00 e 14.30-18.30, tutti i giorni escluso il lunedì. Dal 7 settembre fino a fine mese, il Castello resterà aperto solo i weekend dalle 14.30 alle 18.30.

 

Grzegorz Galazka nasce in Polonia nel 1959. Da oltre trent’anni vive e lavora a Roma. La sua attività di fotografo si concentra in particolare sulla vita della Chiesa cattolica: ha infatti seguito i pontificati di San Giovanni Paolo II, Benedetto XVI e ora quello di Francesco. È autore di molti suggestivi ritratti dei Pontefici ed una delle sue fotografie è stata scelta come immagine ufficiale della beatificazione e canonizzazione di Giovanni Paolo II.

 

Ha accompagnato i Pontefici durante numerosissimi viaggi in Italia e all’estero, documentandone i momenti più significativi attraverso scatti in cui si fondono qualità tecniche e grande sensibilità. Collabora con importanti testate e agenzie italiane (Mondadori Portfolio), europee e internazionali e ha pubblicato più di un centinaio di libri fotografici in Italia e all’estero. È anche il co-fondatore del magazine “Inside the Vatican”, edito negli Stati Uniti.

 

Nel corso dei suoi 27 anni di pontificato, Giovanni Paolo II – di cui ricorrono i 100 dalla nascita – ha soggiornato dal 1989 al 2004, durante le vacanze estive, a Les Combes di Introd, piccolo villaggio oggi chiamato “Lieu dit du Saint Père”. In tre occasioni anche Papa Benedetto XVI ha scelto di soggiornare in questa località. La cappella del villaggio di Les Combes è diventata nel 2016 il santuario San Giovanni Paolo II.

 

Per lasciare un segno concreto dei dieci soggiorni in cui papa Karol Wojty?a è stato in Valle d’Aosta, è stata istituita anche la Maison Musée Jean Paul II che accoglie un'esposizione di oggetti appartenuti a Giovanni Paolo II, arricchita da ulteriori fotografie scattate nei momenti più intensi del suo lungo Pontificato, da una sezione filatelica e dall'esposizione delle monete coniate negli anni di Pontificato di Giovanni Paolo II.

 

Di proprietà dei Conti Caracciolo di Brienza e concesso in comodato al Comune di Introd; la gestione del Castello è stata affidata alla Fondation Grand Paradis che ne garantisce la visita accompagnata dalle sue guide turistiche.

 

Fondation Grand Paradis

Uffici - tel. 0165-75301

 

Direttore, Luisa Vuillermoz (nell'immagine)

mob. 340-4759787

 

info@grand-paradis.it

www.grand-paradis.it

 

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 24/06/2020