Ha preso servizio il primo comandante della polizia locale metropolitana di Torino
Marco Marocco - Massimo Linarello, comandante polizia locale metropolitana di Torino

Arriva dal comando vigili urbani di Borgaro Torinese

Fonte: Carla Gatti - Direttore Comunicazione, Rapporti con il territorio e i cittadini, Città metropolitana di Torino.

 

Massimo Linarello, di 44 anni, è il primo comandante della polizia locale metropolitana di Torino; arriva dal comando dei vigili urbani di Borgaro Torinese e prima ancora da Ciriè.

Ha preso servizio il 1° luglio nella sede di Città metropolitana di Torino in corso Inghilterra 7, dove ha incontrato il vicesindaco metropolitano Marco Marocco e dove nei prossimi giorni vedrà anche la sindaca metropolitana Chiara Appendino.

Il regolamento che istituisce la polizia locale metropolitana era stato approvato a fine 2019 dal Consiglio metropolitano con la soddisfazione del personale di vigilanza della Città Metropolitana – una ventina di unità dipendenti e circa 250 volontari – per un atto atteso da tempo.

Il corpo di Polizia locale metropolitana, assegnato gerarchicamente alla Direzione Generale dell'Ente, svolgerà la sua attività in tre ambiti di competenza di Città metropolitana: fauna e flora, ambiente e viabilità

 

Carla Gatti - Direttore Comunicazione, Rapporti con il territorio e i cittadini, Città metropolitana di Torino

(carla.gatti@cittametropolitana.torino.it) - 011.8617800 / 3490980778

www.cittametropolitana.torino.it

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 02/07/2020