PIEMONTE DAL VIVO - Estate 2020

Il più grande palcoscenico del Piemonte

Civico 20 News ospita, al fine di contribuire alla diffusione dell’informazione, il Comunicato inviato da Alessandra Valsecchi (valsecchi@piemontedalvivo.it) -  Comunicazione e Ufficio Stampa - Fondazione Piemonte dal Vivo - Via Bertola 34 - 10122 Torino; cell. 340 3405184 - piemontedalvivo.it - lavanderiaavapore.eu, relativo al programma di “PIEMONTE DAL VIVO – ESTATE 2020”.

 

*******************

 

PIEMONTE DAL VIVO- Estate 2020

 

Il più grande palcoscenico del Piemonte

 

Le meraviglie della Reggia di Venaria incontrano lo spettacolo dal vivo:

dal 10 luglio, tutti i venerdì e sabato, teatro, musica, danza e circo per le aperture serali

 

Nell’ambito del calendario estivo promosso da Piemonte dal Vivo dal 1° luglio in tutte le province piemontesi, un’offerta nuova e suggestiva trova spazio alla Reggia di Venaria Reale.

Grazie alla collaborazione con il Consorzio delle Residenze Reali Sabaude, i giardini della Reggia ospitano, il venerdì e il sabato dal 10 luglio al 15 agosto, dalle ore 18 alle ore 22 circa, un programma con teatro per famiglie, circo e danza contemporanea, musica e prosa. Più di 50 spettacoli compongono, nella varietà di artisti e generi, un unico palinsesto, che abbina alla visita dei magnifici spazi reali un’occasione di grande spettacolo dal vivo.

 

“La Fondazione raccoglie la sfida lanciata dal Consorzio delle Residenze Reali Sabaude ad abitare gli spazi delle proprie Dimore con tutte le discipline dell’arte performativa, affiancando agli spettacoli veri e propri attività di formazione, inclusione e benessere- dichiara Matteo Negrin, Direttore di Piemonte dal Vivo. Ancora una volta la Reggia ci stimola ad andare oltre la prassi museale, sfidando artisti e pubblico ad abitare i propri spazi con gli abiti del contemporaneo.”

 

PROGRAMMA DI VENERDì 17 e SABATO 18 LUGLIO

 

PRIMO ATTO per i più piccoli

 

Venerdì 17 luglio ore 18 - Boschetto della musica

KLINKE

Compagnia Milo&Olivia

ARTEMAKÌA

Lei viaggia il mondo in una scatola, Lui è pronto a tutto pur di stare lontano dai problemi… Un corteggiamento mozzafiato per una bizzarra storia d’amore. In un magazzino postale, tra scatole, scale e valigie, nel ritmo prevedibile del quotidiano spunta l’insolito gioco di Klinke: un diablo per brindare, una cascata di calzini, uno scambio di clave “all’arrabbiata” e un tessuto intrecciato in poetiche acrobazie.

 

Sabato 18 luglio ore 18 – Boschetto della musica
IL GIRO DEL MONDO IN 80 GIORNI
nell’ambito del progetto Vivo Libro-ll Giro del Mondo in 80 giorni, Monforte d’Alba (CN)
regia e drammaturgia Luigina Dagostino
con Claudio Dughera, Daniel Lascar, Claudia Martore
FONDAZIONE TEATRO RAGAZZI E GIOVANI in collaborazione con Fondazione Bottari Lattes

Il Giro del Mondo in 80 Giorni è un romanzo avventuroso pubblicato per la prima volta nel 1873. Il londinese Phileas Fogg ed il suo cameriere francese Passepartout tentano di circumnavigare il globo terrestre in soli 80 giorni, utilizzando ogni mezzo di trasporto, antico e moderno, per vincere una scommessa di 20.000 sterline fatta con i compagni del Reform Club. Uno spettacolo dinamico, ricco di suggestioni gestuali e musicali, provenienti da vari continenti. Gli spettatori verranno coinvolti in una grande favola moderna: Phileas Fogg e Passepartout accompagneranno grandi e piccini attraverso terre lontane e luoghi misteriosi. Ma non sarà un viaggio tranquillo... chissà quali trabocchetti studierà l’ispettore Fix per ostacolare l’incredibile impresa.

 

INTERVALLO in musica con aperitivo

Venerdì 17 luglio ore 18,30 Cascina Medici
CLASSICISMO PURO
con il Trio Samar:
Francesco Bagnasco, violino
Davide Maffolini, violoncello
Francesco Maccarone, pianoforte
CONSERVATORIO G. VERDI DI TORINO

Programma:

L. van Beethoven Trio in sib maggiore op.97 “Arciduca”

  • Allegro moderato
  • Scherzo. Allegro
  • Andante cantabile me pero con moto (re maggiore)
  • Allegro moderato

 

Sabato 18 luglio ore 18,30 – Cascina Medici
1720-1912, CAPOLAVORI PER VIOLONCELLO E PIANOFORTE
con Clara Vedeche, violoncello 

Maddalena Giacopuzzi, pianoforte
SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE POST LAUREA IN BENI MUSICALI STRUMENTALI PINEROLO

Programma:

Beethoven, Sonata per violoncello e pianoforte n 4, op 102 n 1

Bach, Suite BWV 1007 per violoncello solo 

Debussy, Pour le piano

Rachmaninov, Vocalise per violoncello e pianoforte op 34 n 14

 

SECONDO ATTO con i linguaggi del contemporaneo

Venerdì 17 luglio ore 19,30 – Allea reale
Sabato 18 luglio ore 19,30 – Allea reale
A PESO MORTO
di e con Carlo Massari
maschere di scena Lee Ellis
C&C COMPANY

Un microcosmo statico corpi pronti al crollo, perché questo è ciò che resta al termine dell’oblio. Uno studio open-air sul vuoto, sul non ricordare perché eravamo lì e cosa ci eravamo venuti a fare. Una ricerca che comincia proprio in periferia e che lì vuole restare, al margine, per raccontare e dare, forse, l’ultimo fiato a corpi esanimi di Eroi, Re, Divinità caduti in disgrazia, che attendono malinconici e sognanti che qualcuno gli si avvicini per “attaccare bottone”, per sentirsi ancora importanti.

 

La programmazione lascia ampio spazio alle attività di formazione, inclusione e benessere potendo contare sugli ampi spazi dei giardini della Reggia. La Cappella di Sant’Uberto ospiterà il 24 e 31 luglio altre due momenti del progetto Sacre, ideato e promosso dalla Lavanderia a Vapore di Collegno, che coinvolge scuole di danza coordinate dai coreografi Viola Scaglione, Elena Rolla e Stefano Mazzotta, per un grande progetto collettivo, omaggio al Sacre du Printemps di Igor Stravinsky. I temi del rito, del sacrificio, dell'unione verranno sviluppati sia durante le pratiche condivise con le scuole di danza nel pomeriggio sia nelle proposte performative nel Giardino delle Rose dalle ore 19.30 a cura delle compagnie Balletto Teatro di Torino, EgriBiancoDanza e Zerogrammi. Ancora, il venerdì la Reggia ospiterà Dance Well, pratica rivolta alle persone affette da Parkinson, realizzata in collaborazione con Associazione Italiana Giovani Parkinsoniani e Insieme di Pratiche Filosoficamente Autonome (17,24 e 31 luglio dalle ore 18.15 alle ore 19.15 alla Cappella Sant’Uberto).

 

Per assistere alle attività spettacolari, sarà sufficiente il biglietto di ingresso alla Reggia che fino al 16 agosto prevede un’apertura straordinaria serale (tutti i giorni fino alle ore 22; la domenica fino alle ore 18.30). Il biglietto di ingresso serale ha un costo di euro 6,00.

Maggiori informazioni sul sito lavenariareale.it.

 

Con l’arrivo dell’Estate e il desiderio delle persone di stare all’aria aperta in questo particolare periodo, la Reggia di Venaria cambia orario e prolunga la possibilità di visitare la Reggia, i Giardini e la mostra Sfida al Barocco fino a sera. Oltre agli spettacoli nei Giardini è possibile visitare il Piano Nobile della Reggia, lasciandosi così affascinare dai maestosi ambienti barocchi illuminati dalla suggestiva luce del crepuscolo, ammirare la Scuderia Grande con il fiabesco Bucintoro dei Savoia e la grandiosa Citroniera, sede dell’imperdibile mostra Sfida al Barocco. Roma Torino Parigi 1680 - 1750. Il relax e il divertimento continuano con la possibilità di concedersi deliziosi aperitivi al raffinato Caffè degli Argenti, al suggestivo Patio dei Giardini e presso Cascina Medici del Vascello, in coincidenza con gli spettacoli.

 

www.piemontedalvivo.it

 

Ufficio Stampa Piemonte dal Vivo Alessandra Valsecchi|C.3403405184| valsecchi@piemontedalvivo.it

 

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 16/07/2020