Cento migranti in fuga dal centro di accoglienza di Caltanissetta

Trenta tunisini sono invece scappati dall'hotspot di Pozzallo. Due barconi con 140 richiedenti asilo sono in difficoltà in acque Sar maltesi, avverte Alarm Phone. Non si fermano gli sbarchi a Lampedusa

Un centinaio di migranti sono in fuga a Caltanissetta dal centro di accoglienza di Pian del lago. Sul posto sono intervenuti polizia e carabinieri. Le forze dell'ordine sono riuscite a bloccarne una decina ma le ricerche proseguono su tutto il territorio.

 

"Chiederò al governo - ha commentato il sindaco di Caltanissetta, Roberto Gambino - di non inviare più extracomunitari a Pian Del Lago. Sono tutti negativi ai tamponi. Chiedo che la struttura venga messa in sicurezza perché non si può continuare cosi'".

 

Sempre nella giornata di oggi, una trentina di migranti tunisini sono fuggiti dall'hot spot di Pozzallo.

 

Il gruppo avrebbe approfittato della attenzione concentrata nella banchina cosiddetta 'commerciale' del porto siciliano, dove era attraccata la nave petroliera 'Cosmo' per le procedure di accoglienza e di controllo dei nuovi arrivati (loro facevano parte di un ottantina di migranti già controllati da punto di vista sanitario e presenti all'hot spot da qualche giorno) per eludere la sorveglianza all'hot spot di Pozzallo e fare perdere le proprie tracce.

 

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 26/07/2020