Organalia torna ad Ivrea (Torino)
L'organista russa Vera Zveguintseva

L'organista russa Vera Zveguintseva propone le Composizioni di Marc Giacone

Il secondo appuntamento concertistico eporediese della rassegna Organalia 2020 è in programma venerdì 16 ottobre alle 21 nella chiesa parrocchiale di San Lorenzo martire, in corso Massimo d’Azeglio 71 ad Ivrea (Torino).

Alla consolle dello strumento costruito da Giuseppe Mola nel 1901 siederà l’organista russa Vera Zveguintseva, diplomata in pianoforte e in organo al Conservatorio di San Pietroburgo, accompagnatrice e docente di pianoforte e d’organo alla Schola Cantorum di Parigi.

Il programma è incentrato sulla figura del compositore monegasco Marc Giacone, presente al concerto, con i brani “Poème romantique”, “Heptapodie”, “Pentapodie”, “Calme” e “Barzelletta”.

In programma anche altre composizioni di autori francesi come Lefébure-Wély, Boëly, Vierne e Salomé.

Marc Giacone, nato nel 1954 nel Principato di Monaco, è organista, improvvisatore e compositore.

Dal 2005 è l’organista titolare dell’organo Cavaillé-Coll della Chapelle des Pères Carmes di Monte-Carlo, dove tiene regolarmente concerti creando improvvisazioni in stile sinfonico.

Il pubblico potrà accedere a partire dalle 20,30 osservando le norme anti Covid previsto per l’ingresso nelle chiese: utilizzazione della mascherina, igienizzazione delle mani, rilevamento della temperatura.

Il concerto, come di consueto, è ad ingresso con libera offerta.

Il concerto di venerdì 16 ottobre ad Ivrea scaturisce dalla collaborazione tra Organalia, la Fondation K del Principato di Monaco (che organizza la stagione organistica “In tempore organi”), la Città di Ivrea e la parrocchia di San Lorenzo martire.

Per informazioni ulteriori si può scrivere a info@organalia.org

 

Fonte: Ufficio Stampa Città metropolitana di Torino.

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 14/10/2020