Torino – La pittura di Henri Matisse e la letteratura

L’artista dedica dall’inizio degli anni Trenta otto libri d’artista, alle opere letterarie dei grandi scrittori francesi. Queste pitture sono raccolte per la prima volta e presentate in un sontuoso libro edito dalla Einaudi

In una Francia, prossima  alla devastazione della seconda guerra mondiale  e dell’occupazione nazista, Henri Matisse mette in atto la propria, intima forma di resistenza creando otto splendidi libri dedicati ai grandi scrittori e drammaturghi francesi – ora  per la prima volta - raccolti in un sontuoso volume  curato da Louise Rogers Lalaurie, e tradotto da Luca Bianco, “Matisse. I Libri “edito dalla Giulio Einaudi Editore (foto copertina libro).

Le trecento venti pagine del libro  raccolgono -  in una artistica e singolare copertina cartonata in tela di raso color violetto, con  il  riporto incavo delle sagome dei dorsi degli otto libri di Matisse - oltre duecento illustrazioni magistralmente curate, presentando  al lettore i disegni e i papiers decoupés, che il grande Matisse ha realizzato, per i grandi della letteratura francese.

“L’intento è quello di restituire - scrive Louise Rogers Lalaurie  - scrittrice e traduttrice, che indaga su  quelle opere cruciali, che per Matisse rappresentarono l’inizio di una “seconda vita”e di una nuova fortunata fase artistica - in qualche modo la sensazione che si prova maneggiando  e leggendo i libri di Matisse in quanto libri: un’esperienza che finora è stato appannaggio esclusivo di collezionisti privati o degli utenti delle sale riservate ai libri rari di poche biblioteche storiche”. Questi disegni si confrontano con alcuni grandi autori del canone letterario francese  come Charles d’Orléans, Pierre de Ronsard, drammaturghi  Henry de Montherlant  scrittori Louis Aragone fino ai Baudelaire e Mallarmé.

“I libri intendono offrire una  lettura interpretativa degli otto più importanti « Livres d’artista»  di Matisse, accompagnata da una grande quantità di illustrazioni – mai finora raccolte in unico volume – e da una significativa campionatura dei testi in essi contenuti. Ogni capitolo prende in esame uno di questi libri, presentandone anzitutto la copertina, il frontespizio  una  o più immagini rappresentative. Ogni capitolo è poi corredato da illustrazioni che rispettano la sequenza originale, e seguito da riproduzioni di una selezione rappresentativa di pagine”.                                                                                                                                                       

I disegni le incisioni e i collages intrecciano un dialogo serrato con i testi e i loro autori, mettendo in scena gli stessi fantasmi di Matisse: la malattia, l’ansia del rapporto con il pubblico e l’establishment dell’arte ufficiale, le paure la rabbia e i rischi della vita in tempo di guerra.

I testi illustrati da Henri Matisse e presentati nel volume di Louise Roger Lalaurie sono: “Poésies de Stéphane Mallarmé”(1930-32); “Dessins, thèmes et variations”(1941-3); ”Florilège des amours de Ronsard“(1941-8); ”Poèmes de Charles d’Orleans”(1942-50); “Pasiphaé, chant de minos” (1937-44); ”Les Fleurs du Mal”(1939-47); “Lettres Portugaises (1945-6); ”Jazz”(1941-7).

Il valore dei livres d’artistes è duplice.  I libri di Matisse raggiungono prezzi molto alti nelle aste, si pensi (una copia firmata di “Jazz” proveniente dalla collezione di Jacqueline Miller Matisse, moglie del nipote dell’artista, è stata venduta per 588.500 dollari nel 2018).    

Louise Rogers Lalaurie, è una scrittrice e traduttrice che divide il suo tempo tra la valle della Senna, nei pressi di Parigi e la Gran Bretagna. Ha tradotto più di trenta titoli di critica e saggistica sulle arti figurative. È traduttrice per importanti istituzioni museali e artistiche quali il Louvre, il Centre Pompidou di Parigi e di Metz e l’Institut National d’Historie de Art.

Didascalie

Foto copertina libro

Foto 1 Frontespizio e contro frontespizio

“Matisse. I libri” di Louise Rogers lalaurie, Traduzione di Luca Bianco, pp.320 ill. Einaudi Torino €85”.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                      

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 06/11/2020