Cronaca dai quartieri di Torino - Tutto lecito in piena Zona Rossa?

Limitazioni ugali per tutti?

La conferma alla denuncia dei cittadini, peraltro corredata da immagini, ha prodotto il consueto sopralluogo di Giustizia & Sicurezza sul territorio:

"In corso Giulio Cesare, all'altezza del civico 111, non sembra minimamente di essere in zona rossa, ed in piena emergenza sanitaria. Decine di persone bivaccano, ed alcuni spacciano droga, a tutte le ore, creando pericolosi assembramenti”.

Così Paolo Biccari, Presidente dell’Associazione, ci ha descritto la situazione che perdura da tempo e che pare non patire eccessivamente gli annunciati controlli da parte delle forze dell'ordine:

“Ci chiediamo – ha sottolineato Biccari - come sia possibile che anche in piena pandemia, i controlli da parte delle forze dell'ordine siano quasi inesistenti in questo tratto di strada; ma dove sono i presidi fissi tanto pubblicizzati qualche mese fa nel quartiere Barriera di Milano?”.

Biccari ha altresì voluto evidenziare come sia stata inviata al questore ed alle istituzioni l'ennesima mail per denunciare un fenomeno giunto al limite della sopportazione:

“I cittadini sono stanchi di dover convivere ormai da anni con questo fenomeno: Barriera di Milano merita più rispetto e maggiori garanzie di sicurezza. Siamo sempre a disposizione dei cittadini per raccogliere quotidianamente le segnalazioni di problematiche sul territorio, ma occorrono anche pronti interventi per evitare che la situazione degeneri in maniera che nessuno si augura”.

L’attenzione di Giustizia & Sicurezza si è poi spostata in corso Toscana, all'altezza del civico 139, all'angolo con via Villardora, per verificare insieme con una delegazione di residenti, la precarietà in cui versa il marciapiede:

“Abbiamo dovuto constatare che il marciapiede è completamente privo di asfalto e presenta pericolosi dislivelli. Un disagio piuttosto evidente in una zona molto frequentata, essendoci nelle vicinanze un poliambulatorio, il mercato di corso Cincinnato e l'asilo”.

Anche in questo caso Biccari ha informato le istituzioni confidando in una pronta risoluzione del problema:

“Mi auguro che non passi troppo tempo prima di vedere all’opera gli addetti alla manutenzione; la sicurezza dei cittadini deve essere sempre l’impegno prioritario per chi governa la città".

 

 

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 11/11/2020