«Un libro per Natale»: il Centro Studi Piemontesi riapre al pubblico la sede di via Revel 15 a Torino

Apertura martedì 15 dicembre 2010 – Orari e indicazione per il rispetto delle norme di sicurezza

Da martedì 15 dicembre il Centro Studi Piemontesi riaprirà al pubblico la sede di via Revel 15 (terzo piano) per proporre la tradizionale (seppur diversa quest’anno) edizione di “Un libro per Natale”: esposizione delle pubblicazioni del Centro Studi Piemontesi, delle ultime novità editoriali, dei libri dal catalogo storico offerti a prezzi natalizi.

La mostra proseguirà fino al 22 dicembre con orario continuato 9,30-18. Chiuso il sabato e la domenica.

Per garantire il rispetto delle norme di sicurezza da osservare negli spazi comuni chiediamo di informare telefonicamente (o via mail) la Segreteria della vostra graditissima visita.

Ricordiamo che è su YouTube la clip n. 6: Verbano Cusio Ossola e Giuseppe Botti. Il primo demotista dell’egittologia italiana della serie “Dalle Alpi alle Piramidi. Piccole storie di piemontesi illustri”, un Progetto del Museo Egizio in collaborazione col Centro Studi Piemontesi e il patrocinio della Regione Piemonte

Vai sul sito www.studipiemontesi.it o sul canale del Museo Egizio: VERBANO CUSIO OSSOLA e Giuseppe Botti – YouTube.

Prossime puntate il 15 dicembre: VERCELLI e Virginio Rosa. La passione per l’antico Egitto che rende immortali; 22 dicembre: TORINO e Bernardino Drovetti. L’avventuroso diplomatico che raccolse la collezione di antichità egizie.

Il 21 dicembre dalle 10 del mattino sarà sul canale YouTube (https://www.youtube.com/c/CentroStudiPiemontesi/videos) e sul sito del Centro Studi Piemontesi www.studipiemontesi.it il film-video Concerto Vijà di Natale 2020.

Con il numero 2, 2020 della rivista “Studi Piemontesi”,  sono in uscita i volumi:

Alberto Roccavilla, Michele Roccavilla. Sanfront 1787-Tacticopoli 1827. Un patriota della Valle Po attraverso l’Europa, prefazione di Pierangelo Gentile, in coedizione con Fusta editore di Saluzzo. Pagg. 254 (2020). Già disponibile

Patrizia Deabate, Il misterioso caso del “Benjamin Button” da Torino a Hollywood. Nino Oxilia il fratello Segreto di Francis Scott Fitzgerald, prefazione di Carlo Sburlati, volume vincitore del Premio “Acqui Inedito” nell’ambito del “Premio Acqui Storia”. Pagg. XX-350 (2020).

L’araldica tra ostensione e identità di famiglie e comunità, Atti del Convegno, in occasione del 330° anniversario del consegnamento dello stemma della Città di Bene (Bene Vagienna, 29 Settembre 2018), a cura di Gustavo Mola di Nomaglio, in collaborazione con l’Associazione Amici di Bene (2020).

Ne troverete via via le schede sul sito www.studipiemontesi.it

Disponibili entro la fine del 2020:

Filippo Juvarra regista di corti e capitali dalla Sicilia al Piemonte all’Europa a cura di Chiara Devoti, Gustavo Mola di Nomaglio, Costanza Roggero, Franca Porticelli, in collaborazione con la Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino, l’Associazione Amici della Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino (ABNUT), il DISTPolitecnico di Torino (2020).

Massimo d’Azeglio Epistolario (1819-1866) vol. XII (supplementi) a cura di Georges Virlogeux (2020).

Civico 20 News ospita, il Comunicato del Centro Studi Piemontesi - Ca dë Studi Piemontèis inviato dalla dr. sa Albina Malerba – Direttore del Centro Studi Piemontesi albina.malerba@studipiemontesi.it, che ringraziamo, relativo all’apertura della Sede di via Ottavio Revel n. 15 a Torino per l’evento “Un libro per Natale”, secondo gli orari e le indicazioni riportate per il rispetto delle norme di sicurezza anti Covid-19.

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 14/12/2020