E se Trump ricorresse nei prossimi giorni alla Legge Marziale?

Voci sempre più insistenti lasciano intendere che lo farà

Cos'è la legge marziale?

La legge marziale è una legge amministrata dai militari piuttosto che da un governo civile. La legge marziale può essere dichiarata in caso di emergenza  o in risposta a una crisi, o per controllare il territorio occupato.

 

Considerazioni chiave:

a) La legge marziale è una legge amministrata dai militari piuttosto che da un governo civile, tipicamente per ristabilire l'ordine.

 

b) La legge marziale viene dichiarata in caso di emergenza, in risposta a una crisi o per controllare il territorio occupato.

 

c) Quando viene dichiarata la legge marziale, le libertà civili, come il diritto alla libera circolazione, la libertà di parola, la protezione da perquisizioni irragionevoli e le leggi sull'habeas corpus (1) possono essere sospese.

 

Capire la legge marziale

La dichiarazione della legge marziale è una decisione rara e importante da prendere per un governo civile e per una buona ragione. Quando viene dichiarata la legge marziale, il controllo civile di alcuni o tutti gli aspetti delle operazioni governative viene ceduto ai militari.

 

Ciò significa che, nel caso di governi eletti, i rappresentanti scelti dalla popolazione votante non sono più al potere. I civili hanno così ceduto il controllo del paese in cambio del potenziale ripristino dell'ordine con la possibilità che il controllo non possa essere reclamato in futuro.

 

Quando viene dichiarata la legge marziale, le libertà civili, come il diritto alla libera circolazione, la libertà di parola o la protezione da perquisizioni irragionevoli, possono essere sospese. Il sistema giudiziario che tipicamente gestisce questioni di diritto penale e civile è sostituito da un sistema di giustizia militare, come un tribunale militare.

 

I civili possono essere arrestati per aver violato il coprifuoco o per reati che, in tempi normali, non sarebbero considerati sufficientemente gravi da giustificare la detenzione. Anche le leggi relative all'habeas corpus che sono progettate per prevenire la detenzione illegale possono essere sospese, consentendo ai militari di detenere individui a tempo indeterminato senza possibilità di ricorso.

 

Dichiarare la legge marziale

Considerando le ramificazioni negative che la legge marziale può avere su un paese e sui suoi cittadini, dichiarare la legge marziale è l'ultima risorsa riservata alle situazioni in cui la legge e l'ordine si stanno rapidamente deteriorando. 

 

Ad esempio, nel 1892, il governatore dell'Idaho istituì la legge marziale dopo che un gruppo di minatori ribelli fece saltare in aria un mulino, che rase al suolo un edificio di quattro piani e uccise una persona.

 

In genere, il potere di dichiarare la legge marziale spetta al presidente. Le circostanze in cui può essere dichiarato e altri fattori limitanti, come la quantità di tempo che può essere lasciato in vigore, sono sanciti dalla legislazione e dalla costituzione.

 

Ad esempio, un presidente può essere autorizzato a dichiarare la legge marziale durante un periodo di violenti disordini civili, ma solo per 60 giorni. 

 

Considerazioni speciali: Stati di emergenza

L'uso della legge marziale in seguito a disastri naturali è meno comune. Piuttosto che dichiarare la legge marziale e consegnare il potere ai militari in caso di uragano o terremoto, i governi sono molto più propensi a dichiarare lo stato di emergenza.

 

Quando viene dichiarato lo stato di emergenza, il governo può espandere i suoi poteri o limitare i diritti dei suoi cittadini. Il governo, tuttavia, non deve trasferire il potere ai suoi militari. In alcuni casi, un governo può invocare lo stato di emergenza specificamente per sopprimere gruppi di dissenso o di opposizione.

 

(1) habeas corpus

  1. Nel diritto anglosassone, il principio che tutela l'inviolabilità personale, e il conseguente diritto dell'arrestato di conoscere la causa del suo arresto e di vederla convalidata da una decisione del magistrato.

  2. ESTENS.

    Il complesso delle norme che garantiscono, nelle Costituzioni dei vari paesi, la libertà personale del cittadino; nel 1679 divenne legge dello Stato inglese (“Habeas corpus act”), sancendo il principio della inviolabilità personale che ancora oggi tutela.

 

 

Di Will Kenton -  Recensito da  Robert C. Kelly

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 17/12/2020