Riflessioni sull'attuale momento politico

Aldo Maruzzella per Civico20News

Civico20News ospita la rflessione di Aldo Maruzzella

La politica delle ultime ore ci deve far riflettere sul comportamento dei vari partiti e del governo, con particolare riferimento, al saper affrontare la delicatissima condizione di crisi lavorativa e sanitaria del nostro bel Paese.

Da un lato abbiamo troppe categorie lavorative “strozzate” dalle tasse e costrette a non poterle pagare causa lockdown e DPCM vari che ne chiude le attività.

Dall’altra abbiamo una politica che non intende rinunciare agli agi e al potere, vedi i ricorsi in materia di pensioni d’oro (vinte) così come le indennità di presenza, tolte causa divieto di riunione e assembramento, per poi farsi una legge che permetta di incassare anche questa piccola indennità.

Ciò alla faccia dei popoli in difficoltà e ristrettezze, alla faccia del sacrosanto art. 2 della Costituzione che invoca la “solidarietà politica, sociale ed economica”, alla faccia dei terremotati e alluvionati da anni dimenticati a loro stessi e senza ristoro ed aiuti.

Ricordiamo come la Costituzione sia stata stravolta da politici delinquenti per sentenze passate in giudicato e per motivazioni gravissime che vanno dalla corruzione all’associazione mafiosa, dall’abuso di potere all’evasione, continuando con droga, bancarotta, violenza privata ecc ecc..

Nelle ultime ore i miliardi di euro che pioveranno in Italia, grazie al Recovery Fund, stanno creando una guerra indegna e vile che potrebbe far cadere il governo gettando nel caos l’Italia.

La UE ha posto condizioni chiare ed imprescindibili circa l’uso di queste somme e bisognerà vigilare con attenzione sul loro uso pena la restituzione ed il ricorso ad ulteriore debito che pagheremo noi e non certo il ceto agiato con le sue scorte in paradisi fiscali e società off shore all’estero.

Ad ogni tornata elettorale siamo scontenti del non lavoro di politici assenteisti e inetti,  per cui spostiamo i voti ora a destra, ora a sinistra, ma si spera che un domani finalmente in massa il popolo possa decidere di votare un’altra realtà politica in nessuno dei due schieramenti, anche perché spesso ti ritrovi le stesse persone che migrano da uno schieramento all’altro come se nulla fosse.

Ci vuole una legge elettorale nuova altrimenti rimarremo ostaggio di giochi mafiosi e scellerati.

Aldo Maruzzella

 

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 18/01/2021