Il Toro di Nicola ha carattere: obiettivo salvezza possibile

La stagione del Torino sembrava aver imboccato una strada pericolosa ed in declino. L’arrivo di mister Davide Nicola ha però dato entusiasmo e consapevolezza ad una squadra che può finalmente tornare a guardare al futuro con ottimismo. Cuore granata vero per Davide Nicola che ha subito ridato un’anima a questa squadra che troppo spesso sembrava spenta e senza idee.

 

L’ex tecnico del Crotone punta a migliorare la classifica ed a valorizzare un gruppo che ha delle ottime qualità. Uno dei calciatori che può sperare in un nuovo inizio è Daniele Baselli. Dopo aver ormai definitivamente smaltito l’infortunio al ginocchio che lo ha tenuto lontano dai campi per oltre un anno, il centrocampista bresciano è alla ricerca della continuità e del ritmo partita. Nelle ultime tre apparizioni contro Benevento, Fiorentina e Atalanta, il numero 8 del Torino ha infatti disputato tre buoni spezzoni di partita per un totale di 72′ giocati complessivamente. Tre spezzoni di gara in cui Baselli ha aiutato i compagni a completare le rimonte che hanno caratterizzato le ultime uscite del Torino di Nicola.

 

Non entrando a referto in termini di gol o assist, certo, ma pur sempre dando un apporto importante ai compagni in termini di personalità e qualità nel cuore della manovra. Forse non è una coincidenza se i suoi ingressi in campo sono sempre coincisi con le rimonte della squadra granata. Davide Nicola ha subito dato prova di ritenere molto importante la presenza in campo dell’ex Atalanta, che in queste settimane sta lavorando sulla resistenza e sulla brillantezza con l’obiettivo di tornare al più presto a giocare anche dal primo minuto.

 

Ma la rinascita passa anche da altri calciatori come Nkoulou, a Sirigu, ma anche a Verdi, Murru, Linetty, Zaza e Bonazzoli, tanto per allargare lo spettro. E allora, così pensando, dobbiamo anche ripensare a quelle frasi che Nicola dettava a fine partita sabato a Bergamo: «Abbiamo intrapreso una strada ricca di valori morali e tecnici e crediamo ciecamente nel lavoro che facciamo all’interno del gruppo. I segnali che stiamo dando sono persino più importanti del risultati. Ed è solo dentro a un gruppo che le qualità dei singoli vengono fuori. Gran parte del nostro cammino dipenderà dalla convinzione mentale, dedicando anima e corpo a ciò che facciamo. Dobbiamo insistere».

 

La sfida col Genoa

Il Torino sabato alle 15,00 contro il Genoa andrà a caccia del primo successo interno in campionato in questa stagione. I granata finora sono l'unica squadra a non aver ancora ottenuto vittorie in casa in Serie A nella stagione 2020-2021; l'ultimo successo interno risale al 16 luglio dello scorso anno, 33° turno del campionato 2019-2020, e curiosamente arrivò proprio contro l'avversario che Belotti e compagni si troveranno di fronte sabato, ovvero il Genoa, sulla cui panchina sedeva l'attuale tecnico granata Davide Nicola. A luglio la partita finì 3-0, con le reti di Bremer, Lukic e Belotti.

 

Una sfida, quella con il grifone, che metterà di fronte due bomber in forma smagliante come Belotti e Destro. Andrea Belotti e Mattia Destro sono due attaccanti che in questa stagione hanno segnato con grande continuità e sono entrambi nella top 10 della classifica marcatori di Serie A. Il capitano granata ha già raggiunto quota 11 gol mentre il genoano ha messo a segno 9 reti. Il capitano del Toro sta disputando l’ennesima stagione ad alti livelli in maglia granata e per la partita contro il Genoa i compagni avranno bisogno della versione migliore del Gallo. Belotti dovrà infatti guidare l’attacco fin qui privo del neo acquisto Sanabria per riuscire ad ottenere una vittoria casalinga che manca da troppo tempo.

 

Il numero 9 granata in campionato ha fin qui messo a segno la bellezza di 11 gol e anche 6 assist in 20 presenze, numeri che lo rendono uno dei migliori attaccanti della Serie A. Il club ligure è già stato vittima del Gallo negli anni passati dato che ha subito 3 gol e 3 assist negli ultimi 10 confronti. Belotti però non ha nessuna intenzione di fermarsi qui, deve ancora trascinare la squadra alla salvezza nelle 17 partite che rimangono e poi ha in programma di disputare al meglio l’Europeo con la maglia azzurra.

 

Grazie alle prestazioni ed ai gol del bomber Andrea Belotti il Torino può tornare a sognare visto che i siti di online casino e scommesse vedono leggermente favoriti proprio i granata rispetto alle altre per la salvezza. Ed ovviamente tutti noi ce lo auguriamo.

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 08/02/2021