Cronaca dai quartieri di Torino - Cambio al vertice di Giustizia & Sicurezza

Marina Trombini subentra a Paolo Biccari alla guida dell'Associazione

"Dopo 2 anni e mezzo di presidenza dimettermi non è stato semplice, ma avendo iniziato un diverso percorso la mia decisione è nata dalla correttezza e trasparenza che ho sempre avuto nei confronti dei cittadini. L'Associazione è nata apartitica e tale deve rimanere”.

Così Paolo Biccari ci ha partecipato le dimissioni da Presidente dell’Associazione Giustizia & Sicurezza al cui timone subentra Marina Trombini, già attiva nell’attività sul territorio a fianco del direttivo, la quale ha accettato con piena disponibilità affermando:

“Sono entusiasta di aver ricevuto la fiducia del Presidente uscente e degli associati: il mio mandato sarà completamente dedicato ai cittadini e a cercare di risolvere i problemi, come fatto in questi anni dall'Associazione. Invito perciò i cittadini a continuare con le loro segnalazioni: uniti possiamo cambiare il nostro territorio".

Frasi precise e dirette che danno il segno della continuità di un Gruppo dalle fondamenta ben strutturate come ha voluto commentare Paolo Biccari:

“Sono sicuro che il nuovo Presidente Marina Trombini continuerà il percorso iniziato con la stessa mia voglia di risolvere i problemi quotidiani dei cittadini. Rimangono a testimonianza dell'amore che abbiamo per il nostro territorio 300 segnalazioni di problemi che i cittadini hanno portato all'attenzione dell’Associazione e che si sono tramutate in segnalazioni alle istituzioni e in molti casi in risoluzione dei problemi”.

E noi di Civico20News siamo testimoni dell’ottimo operato e dell’impegno profuso e lo saremo di quello preannunciato che continueremo a seguire con la opportuna attenzione.

Subito attiva nella nuova importante investitura Marina Trombini ha risposto alla segnalazione dei residenti di via Paolo della Cella, altro esempio di discarica a cielo aperto:

“Da diverso tempo – ci ha detto Trombini - la via risulta sporca e piena di rifiuti ingombranti. Durante il sopralluogo abbiamo trovato ogni genere di rifiuto, compreso uno pneumatico. Abbiamo provveduto, come nostra peculiarità che è l’immediatezza della segnalazione, ad in formare Amiat per richiedere la rimozione delle immondizie e caldeggiato, rivolgendoci direttamente all'assessore Unia, l’installazione di foto trappole che sembrano ormai l’unico mezzo per poter identificare questi vandali del territorio o per lo meno a creare un deterrente: crediamo che anche questa via di periferia debba godere del giusto decoro”.

Per poi affrontare il problema evidenziato con preoccupazione dai residenti di via Goytre:

Abbiamo constatato le condizioni di alcuni pali della luce; essi presentano profonde crepe con particolare situazione critica all'altezza del civico 21. Abbiamo immediatamente informato Iren richiedendo un controllo approfondito. Riteniamo indispensabile un pronto intervento di verifica da parte degli adetti ai lavori: non vorremmo che il deterioramento in atto porti gravi conseguenze. Per noi la sicurezza dei cittadini costituisce la priorità assoluta".

 

 

 

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 10/02/2021