Conoscete la storia del portone di ferro della Sacra di San Michele?

Curiositą per le visite

S.AMBROGIO - La Sacra di San Michele ha riaperto alle visite da una settimana.

Si può così tornare a scoprire la grandiosità del monumento e le sue tante particolarità a volte ignorate.

Nel percorso della visita ci si imbatte nel portone.

Conosciamo insieme la sua storia. La Sacra di San Michele sin dalla fine dell’anno 1000 è stata, è noto, un'abbazia fortificata. La Sacra aveva un’autonomia della gestione interna invidiabile soprattutto dagli ordinamenti vescovili dei paesi vicini.

Ecco il termine Sacra ossia già stata consacrata per volere angelico. Erano molte le incursioni da parte di coloro che desideravano mettere mano sulle ricchezze dell’abbazia, obbligando così i monaci ad una difesa. A conferma di ciò per entrare all’interno della struttura pare vi fosse una scaletta sospesa sopra un fossato artificiale. Questa dava accesso ad un ponte che collegava la zona di difesa controllata dal Portone di Ferro.

Quest’ultimo, come gli ambienti ad esso adiacenti, hanno subito diversi rimaneggiamenti nel corso delle varie epoche ma ancora adesso sono visibili torrette d’avvistamento e varie rampe d’accesso. Questo nucleo fu ingrandito più volte fino ad avere la sua organizzazione strategica nell’ultimo ‘500 e nel primo ‘600 da parte dei Savoia. I Duchi, infatti, utilizzavano la struttura sul Pirchiriano più come fortezza che come chiesa.

 
Oggi. L’abbazia è aperta alle visite con orario continuato dalle 9.30 alle 16.30, dal lunedì al venerdì, con possibilità di prenotare una visita guidata per gruppi di almeno quindici persone. La Sacra rimane chiusa il sabato. La domenica e i giorni festivi l’accesso è consentito solamente per partecipare alla Santa Messa delle ore 12. Per tutte le informazioni riguardo le modalità di accesso, consultare il sito www.sacradisanmichele.com

 

Civico 20 News ospita il Comunicato di Sacra di San Michele Monumento simbolo del Piemonte, che ci viene inviato da Costanza Francavilla (Segreteria – Tel.: +39 011 93 91 30 Email: info@sacradisanmichele.com - Via alla Sacra 14, 10057, Sant’Ambrogio -TO- Codice Univoco: KRRH6B9 – www.sacradisanmichele.com), che ringrazia per la collaborazione, relativa alla “Storia del portone di ferro della Sacra di San Michele”.

 

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 20/02/2021