Cronaca cittadina - Torino Tricolore contro gli assembramenti

O troppo o niente

Sta facendo il giro dell'informazione la foto scattata da Matteo Rossino, esponente di Torino Tricolore, che ritrae il tram 4 completamente pieno, senza alcuna distanza di sicurezza.

 

“Stamattina - ci ha riferito -  ho voluto prendere i mezzi pubblici per vedere con i miei occhi la situazione assembramenti e, come pensavo, non viene rispettato nessun protocollo anti contagio. Da ormai un anno ci chiedono sacrifici, ci obbligano a stare in casa, spesso a non vedere parenti, a rispettare il coprifuoco addirittura e poi si vedono scene di questo tipo, un vero schifo.”

 

Rossino insiste anche sulla situazione generale che sta mettendo letteralmente in ginocchio ogni attività e, di conseguenza, la sopravvivenza di molte categorie di lavoratori:

 

“Stanno facendo fallire le nostre attività, i ristoranti devono stare chiusi a cena, le palestre non possono riaprire, nonostante tutti i soldi spesi per mettere a norma i propri spazi, ma poi vediamo assembramenti come questo. È assurdo, come assurde sono le disposizioni del governo: forse chi decide le nostre sorti non sa che la gente per mangiare deve lavorare. Bisogna riaprire tutto, subito, rispettando le norme, ma riaprire.”

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 25/02/2021