Pianeta Toro – Occhi blu .... cerchiati per i granata sconfitti a Genova dalla Sampdoria

In veritΰ, un pari ci poteva anche stare

Le emozioni del primo tempo: il gol dei blucerchiati messo a segno da Candreva al 26° e la conclusione dell'ex granata Quagliarella che piega le mani a Sirigu ma trova il palo che impedisce il raddoppio.

Per il resto, non si può dire che il Toro abbia impensierito più di tanto una Samp ben messa in campo dal Mister Ranieri.

Solo il "Gallo" cerca di dare un'impronta al gioco senza tuttavia trovare sia la via del gol sia pure la finalizzazione ottimale per un compagno: praticamente nessuna conclusione verso la porta difesa da Audero.

Unica emozione in casa granata la conclusione di Gojak, poco dopo la mezz'ora della prima frazione, che non inquadra la porta dopo un ottimo controllo di palla.

Al 59° il Mister torinista Nicola manda in campo Zaza e Verdi: escono Sanabria e Vojvoda. Al 73° Singo prende il posto di Izzo mentre Murru subentra a Rincon e Bonazzoli a Gojak, ma non ... cambia nulla ai fini del risultato.

Sei sono i minuti di recupero decretati dall'arbitro Orsato; al 93° bella conclusione di Bonazzoli che tuttavia non sortisce l'esito sperato come pure quella del sampdoriano Jankto.

Nulla di particolare da qui alla fine tranne l'ammonizione di Lyanco per gioco scorretto.

Forse un pareggio sarebbe stato il risultato più equo visto l'andamento del match, ma le partite si vincono con i gol e non solo con i buoni propositi.

Ora la sospensione per gli impegni della Nazionale e poi il derby del 3 aprile che si preannoncia piuttosto appetibile vista la sconfitta interna della Juve che si è arresa al Benevento di Pippo Inzaghi.

Il tempo per preparare al meglio la stracittadina della Mole c'è.

(immagini Torino FC)

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 22/03/2021