Pianeta Toro I Granata tornano da Udine con tre punti pesantissimi

L'undici di Davide Nicola conferma la ritrovata fiducia

Il Toro scende al Dacia Arena di Udine nella stessa formazione del Derby con l’unica eccezione di Milinkovic – Savic fra i pali al posto di Sirigu colpito da Covid. Il Mister Nicola dà quindi fiducia alla formazione che ha ben figurato nella stracittadina della Mole sfiorando il successo assoluto al termine di un match giocato senza timori riverenziali.

Presupposto questo per scendere serenamente in campo contro i bianconeri (ancora!) friulani di Gotti che vantano una migliore posizione in classifica ed un’ottima percentuale di imbattibilità casalinga. Il primo tempo se n’è andato senza particolari emozioni sia da una parte come pure dall’Altra; fanno eccezione le occasioni sprecate dai bianconeri Molina e De Paul e dei granata Rincon e Sanabria.

La ripresa conferma lo stato di grazia del granata Verdi che offre al “Gallo” la palla gol con una pennellata su punizione. Belotti, pronto all’appuntamento, viene abbattuto dal bianconero Arslan; rigore per i granata e il “Gallo” torna al gol dopo due mesi abbondanti mettendo la palla in fondo al sacco con Musso immobile al centro della porta.

Al 70° un fallo di Bongiorno sul bianconero Becao richiede il VAR che determina il totale capovolgimento di giudizio: niente rigore, niente fallo. Sei minuti dopo la punizione di De Paul si infrange sulla barriera; tre minuti ed il granata Izzo salta bene ma l’inzuccata è fuori dallo specchio della porta dell’Udinese.

Due minuti ed è Zaza, subentrato a Sanabria, a concludere fuori una buona occasione; Verdi va a riprendere fiato e lascia il posto a Linetty per gli ultimi sei minuti di gara ed i cinque di recupero. Zaza fa in tempo a farsi ammonire, ma il risultato non cambia: il Toro torna da Udine con tre preziosissimi punti che, anche alla luce degli altri risultati, contano doppio.

La vittoria in trasferta dà ulteriore fiducia a Davide Nicola ed ai suoi ragazzi che hanno dimostrato fin da subito di sposare la nuova conduzione tecnico tattica portata dal vigonese. Domenica 18 arriva la Roma, unica formazione ancora in lista in campo europeo galvanizzata dalla vittoria esterna in Olanda contro l’Ajax.

Ma il Toro di Davide Nicola ormai non teme più nessuno.

(immagini Torino FC)

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 11/04/2021