Pianeta Toro – All'Olimpico Grande Torino i granata battono la Roma per 3 a 1

Gagliarda prova dell'undici di Davide Nicola sempre più convincente

All’Olimpico Grande Torino la Roma di Fonseca, fresca della qualificazione alle semifinali di Europa League, va in gol dopo 3 minuti praticamente al primo affondo. Una preziosità di Pedro mette Borja Mayoral nelle condizion di mandare in vantaggio i giallorossi.

Una gara, quindi, in salita fin dalle prime battute per l’undici di Davide Nicola alla ricerca del risultato pieno, o almeno utile, per allontanarsi dalla zona rossa della classifica. Fasi alterne portano al 13°: su corner di Verdi, Izzo e Bremer si ostacolano vanificando una buona occasione per i granata.

Due minuti e Lukic non monetizza una respinta del portiere giallorosso Mirante. A seguire rischio per il Toro, ma Mandragora salva sulla conclusione di Pedro evitando il raddoppio degli ospiti. Va poi vicino al pareggio il Toro con Sanabria e Belotti, ma le conclusioni escono di un soffio.

Alla mezz’ora il “Gallo” va giù nel contrasto in area con il giallorosso Fazio ma per l’arbitro Massa è tutto regolare. Show dei portieri nel prosieguo: Mirante salva su Belotti e MilinKovic – Savic si oppone ancora a Pedro.

Un minuto di recupero chiude la prima frazione di gioco che premia gli ospiti e penalizza, a nostro avviso, un Toro che non merita di essere sotto.

Si riprende ma non succede nulla di particolare fino al 57°: pareggio dei granata con Sanabria che finalizza un perfetto traversone di Ansaldi, quest’ultimo ancora autore di una eccellente prestazione. Il Toro insiste e sfiora, cinque minuti dopo, il vantaggio con Mandragora.

Il Mister granata Davide Nicola manda in campo Singo e, dopo poco, Zaza e Rincon. Ed i cambi gli danno ragione: al 71°, infatti Zaza porta il Toro in vantaggio piazzando in rete il salvataggio di Mirante su conclusione del “Gallo”.

Fonseca manda in campo Dzeko, ma sono ancora i granata a premere con Mandragora che costringe Mirante alla deviazione in corner. Nicola manda in campo  anche Baselli; nel frattempo la Roma resta in dieci per l’espulsione di Diawara colpevole dell’abbattimento di Zaza al limite dell’area.

Poco più avanti il “Gallo” spara fuori una conclusione che sa più che altro di alleggerimento. E sono quattro i minuti di recupero assegnati dalla giacchetta nera Massa. Ed il Toro fa 3 a 1 con Rincon che mette in rete un prezioso suggerimento di Belotti, ancora lui protagonista e vero uomo squadra: il Capitano.

E si chiude così il match che il Toro di Davide Nicola ha saputo interpretare nella giusta maniera, quella che il Mister sta perfezionando di partita in partita.

Un tempo gli ultimi minuti erano fatali per io granata, ora lo sono per gli avversari.

Il Toro tira il fiato, ma mercoledì 21 sarà nuovamente in campo in quel di Bologna per consolidare la posizione in classifica che lo allontana sempre più dalla zona retrocessione.

(immagini Torino FC)

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 19/04/2021