Pianeta Toro Pareggio in rimonta al Dallara di Bologna

Prova di carattere dell'undici di Davide Nicola che recupera lo svantaggio iniziale

Con una prova di carattere che poteva scaturire i tre punti il Toro torna da Bologna con un punto utile sì per la classifica, ma che va un pò stretto in particolar modo per l'ottimo secondo tempo giocato dal "Gallo" e dai compagni schierati con lui dal Mister Nicola.

E se vogliamo, nella prima frazione di gioco il Toro ha subito il gol al 25° nell'unica vera conclusione a rete dei felsinei. E se vogliamo ancora, i granata erano andati assai vicino al gol con Verdi (11°) e Belotti (23°) poco prima dell'inaspettato vantaggio rossoblu firmato Barrow.

Ed ancora Verdi sfiorava il pari al 43° pescato da Singo a centro area: conclusioni fuori di niente.

Ripresa on il Toro vicino al pari con Zaza servito dal "Gallo": decisivo l'intervento del portiere bolognase Skorupski. Mette le cose a posto Mandragora che fa 1 a 1 con un gran tiro di controbalzo dal limite dell'area che si infila nel sette.

Nel prosieguo nessuna particolare emozione fino al triplice fischio di Marini, giacchetta nera (una volta) che ha diretto l'incontro in maniera ineccepibile.

Finisce così con un salomonico pareggio che, in virtù degli altri risultati, lascia il Toro con tre punti di vantaggio sul Cagliari, vittorioso in trasferta a Udine, in compagnia del Benevento che pareggia in trasferta con il Genoa.

E' pur vero che i granata hanno una partita in meno, ma contro la Lazio che sta recuperando la zona Europa anche in virtù della sconfitta casalinga del Milan preso a ..... Sassuolate dall'undici di De Zerbi.

E lunedì 26 prossimo la stessa Lazio farà il tifo per il Toro che giocherà contro quel Napoli che è suo diretto concorrente per l'accesso alle competizioni europee. 

(immagini Torino FC)

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 22/04/2021