Governo. Coprifuoco Italia e riaperture, lunedì cabina di regia

Pressing di Lega, Forza Italia e Iv

Coprifuoco in Italia e possibili nuove riaperture: si decide la prossima settimana. Si svolgerà lunedì 17 maggio e non venerdì 14, la cabina di regia tra le forze di maggioranza.

Questa la linea di Palazzo Chigi, che conferma la tabella di marcia: in settimana via libera al dl sostegni bis -in Cdm tra giovedì e venerdì- con quaranta miliardi per rimettere in carreggiata i settori più falcidiati dalla crisi innescata dal Covid; poi la settimana prossima -in base a dati 'consolidati'- una cabina di regia su possibili nuove aperture, che verranno dettate dai numeri.

La rotta resta infatti quella ribadita dal premier Mario Draghi a Porto, a margine del summit europeo, ovvero riaperture nel segno della "ragionevolezza e della prudenza", spiegano fonti vicine al presidente del Consiglio. Confermando che, nella riunione di ieri sul dl sostegni bis, la richiesta di un 'tagliando' su eventuali allentamenti delle misure anti-Covid già venerdì è stata sollevata da Lega e Forza Italia e Iv, al sottosegretario alla presidenza del Consiglio Roberto Garofoli, quando Draghi aveva già lasciato la riunione.

Lega, Fi e Iv chiedono, com’è noto, la revisione di coprifuoco e riaperture, attraverso una verifica dei dati epidemiologici da venerdì.

Fra le richieste, centri commerciali aperti nel weekend, via libera alle cerimonie, impianti sportivi attivi. Il M5s sottolinea "la convergenza di tutte forze" politiche sul tema, il Pd dice sì alle riaperture "se i numeri migliorano".

Il Pd è favorevole a discutere nella prossima cabina di regia di riaperture, se i numeri migliorano e se la campagna vaccinale prosegue a ritmi serrati.

"I dati positivi dimostrano che la linea della prudenza è la sola strategia per contenere il Covid 19 e battere la pandemia, insieme alla campagna di vaccinazione. Quella linea non va abbandonata. Sarebbe un grave errore." Lo sottolineano fonti di Leu.

Riaprire ciò che ancora è chiuso, stop coprifuoco alle 22, serrande alzate nei centri commerciali anche nel fine settimana, via libera alle cerimonie, impianti sportivi attivi a partire dagli stadi. Sono solo alcune delle richieste del centrodestra di governo e contenute in una mozione presentata al Senato.

L'obiettivo - informa la Lega - è quello di imprimere un'accelerata alla riapertura in sicurezza di tutte le attività e alla conseguente ripresa economica del Paese. Il ministro Maria Stella Gelmini, a quanto si apprende da fonti di governo, durante la riunione a Palazzo Chigi ha posto il tema delle riaperture e della revisione del coprifuoco.

La delegazione di Forza Italia al governo chiede che il tagliando all'ultimo decreto Covid venga fatto questa settimana. La stessa richiesta è stata avanzata, si apprende dalle stesse fonti, anche dai ministri Giancarlo Giorgetti e Elena Bonetti.
    
   

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 12/05/2021