Palazzo Cisterna di Torino ha riaperto i battenti alle visite animate

A ricevere i visitatori e ad animare la visita il gruppo storico dei "Principi dal Pozzo della Cisterna"

Ha riaperto finalmente i battenti alle 10 del 29 maggio 2021 l’imponente portone in ferro e si sono riaccesi i maestosi lampadari delle sale auliche di Palazzo Cisterna, a riaccogliere i graditissimi venti partecipanti alla prima visita animata della sede aulica della Città metropolitana di Torino dopo questi ultimi mesi di lockdown, ammessi nel massimo rispetto delle precauzioni anti-Covid.

A ricevere i visitatori e ad animare la visita gli antichi patroni di casa, Maria Vittoria e Amedeo di Savoia, rappresentati dal gruppo storico dei “Principi dal Pozzo della Cisterna 1843-1870”, provenienti da Reano, proprio alla vigilia del 154° anniversario di matrimonio della principessa Maria Vittoria, ultima erede delle sostanze della famiglia Dal Pozzo della Cisterna, nata nel 1847 e andata in sposa il 30 maggio 1867 al principe Amedeo Di Savoia, Duca D’Aosta e poi Re di Spagna.

La prossima visita animata si svolgerà sabato 19 giugno: per garantire il distanziamento saranno nuovamente ammessi due gruppi di 10 visitatori ciascuno, il primo alle 10 e il secondo alle 11, con obbligo di indossare la propria mascherina e di igienizzarsi le mani con il gel posto all’ingresso.

La visita è gratuita con prenotazione obbligatoria telefonando dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13 al numero 011-8612644 o scrivendo all’indirizzo email urp@cittametropolitana.torino.it

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 12/06/2021