«E quindi uscimmo a riveder le stelle», a Vinovo (Torino)

Tre eventi al Castello Della Rovere, in Piazza Rey il 25 e 26 giugno, per le celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri

Per le celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, il comune di Vinovo (Torino) propone tre eventi che si svolgeranno al Castello Della Rovere, in Piazza Rey, il 25 e 26 giugno, secondo questo programma:

25 giugno 2021 - ore 21.30

In viaggio con Dante - Spettacolo teatrale concertato per voce sola a cura di Tangram Teatro

In caso di maltempo, lo spettacolo si svolgerà presso l'Auditorium - via Roma, 8

26 giugno 2021 - ore18.00

Conferenza L'immagine di Dante: nascita di un'icona a cura della Dott.ssa Giovanna Lazzi storico dell'arte dei beni culturali Direttrice della Biblioteca Riccardiana di Firenze

26 giugno 2021 - ore 21.00

Dante Blob - Video documento: letture e incursioni del cinema, dell'arte, del fumetto e del teatro nella divina commedia di Dante Alighieri con presentazione di Bruno Maria Ferraro

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria al n. 011.9620413 - manifestazioni@comune.vinovo.to.it

Il Tangram teatro di Torino ricorda che «Il nostro primo lavoro sulla Divina Commedia risale al 2005 quando in collaborazione con il Teatro Stabile di Torino e il Centro Dantesco di Ravenna mettemmo in scena una serie di lecturae dantis e incontri con La Scuola Holden, Lucilla Giagnoni, Vincenzo Jacomuzzi, Valeriano Gialli, Roberto Vacchetti.

Da allora siamo tornati ciclicamente ad occuparcene soprattutto per indagare l’enorme mole di produzione artistica, che nei secoli successivi a Dante, ha fatto riferimento a quella meravigliosa architettura letteraria, capolavoro fondante della lingua italiana.

In particolare abbiamo approfondito le arti meno “nobili” come il fumetto (arrivare ai manga giapponesi di Go Nagai fu una vera sorpresa) e l’ultima arte, il cinema, vera e propria miniera di curiosità.

In occasione delle celebrazioni per i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, con il patrocinio concesso dal Comitato Nazionale Dante 2021, istituito dal Ministero della Cultura, presentiamo un progetto articolato che mette in parallelo una produzione multimediale e l’allestimento di uno spettacolo teatrale in prima assoluta».

IN VIAGGIO CON DANTE

Entriamo nei versi di Dante in punta di piedi.

Come si entra in una imponente cattedrale che toglie il fiato.

In questa magnifica architettura letteraria portiamo in dote “gli strumenti” del teatro e anche la nostra lunga frequentazione del rapporto tra musica e letteratura.

IN VIAGGIO CON DANTE è frutto di un lungo lavoro di ricerca sulle incursioni che tante forme d’arte hanno attuato nella Divina Commedia ma in questo spettacolo abbandoniamo volutamente qualsiasi forma di introduzione e spiegazione del testo per privilegiare la musicalità dei versi e la costruzione di un ambiente emotivo.

Il nostro “viaggio” inizia naturalmente dal I canto per portarci poi al III (ignavi). Accompagniamo Dante nell’incontro con gli antichi poeti e gli “spiriti magni” (canto IV) per poi incontrare in successione Francesca da Rimini (canto V), Farinata e Cavalcanti (X), Pier della Vigna (XIII), Ulisse (XXIV), Ugolino (XXXIII) arrivando al percorso di uscita dall’inferno (XXXIV). Il viaggio si conclude poi con l’ultimo canto del Paradiso.

Lo spettacolo è concepito per essere realizzato usando come scenografia la facciata di palazzi storici di straordinaria bellezza che con colori di luce e videoproiezioni accoglieranno e supporteranno parole e versi così potenti da arrivare alla parte più intima di ciascuno di noi.

L’interpretazione è affidata a Bruno Maria Ferraro, attore e musicista che nel 2011 ha ottenuto la Medaglia di rappresentanza dal Presidente della Repubblica per il suo lavoro sulla canzone d’autore a teatro. Ferraro presta la voce all’io narrante che attraversa (per dirla con Shakespeare) quel luogo dal quale nessun viaggatore ritorna. Massimiliano Bressan è il sound designer che ha creato l’ambiente sonoro nel quale abitano le parole del poeta in questo spettacolo utilizzando le musiche originali di Gianluca Misiti autore di numerose colonne sonore per il cinema e il teatro che nel 2017 ha ottenuto il prestigioso Premio Ubu per il miglior progetto sonoro. La regia è affidata a Ivana Ferri che negli ultimi anni ha collaborato, tra gli altri, con Roberto Vecchioni, Vittorino Andreoli, Dacia Maraini, Claudio Magris.

Il secondo spettacolo proposto è DANTE BLOB Video Documento: Letture e Incursioni del Cinema, dell’Arte, del Fumetto e del Teatro nella Divina Commedia di Dante Alighieri.

 

 

Civico 20 News ospita il comunicato inviato dalla Dott.ssa Stefania Bozzer dell’Ufficio Manifestazioni del Comune di Vinovo (Tel. 011.9620413, e-mail: manifestazioni@comune.vinovo.to.it), che ringrazia per la collaborazione, relativo all’evento «E quindi uscimmo a riveder le stelle».

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 21/06/2021