Torino. Damilano e Forza Italia, partenza con il botto per le Comunali

Berlusconi: “serve sindaco di centrodestra dopo 28 anni, apprezzo Damilano per sue idee e suo amore per la città”

Ieri mattina a Torino nella sede di Forza Italia si è tenuta l’incoronazione telefonica del candidato sindaco del Centro destra Paolo Damilano, da parte di un entusiasta Silvio Berlusconi che, tra gli applausi ha raggiunto, l’affollato incontro. Dopo mesi di convalescenza per gli effetti del long Covid, il leader di Forza Italia è tornato a far sentire la sua voce. Ora sta bene, e non risparmia le battute (''naturalmente devo dire, forza Juve e forza Torino...).

 

Era presente  lo stato maggiore del Partito, i parlamentari piemontesi ed il Coordinatore Cittadino di FI Marco Fontana, la senatrice Licia Ronzulli ed il capogruppo di FI in consiglio comunale Raffaele Petrarulo, oltre a delegazioni  del Partito Liberale, Udc e Unione pensionati che correranno insieme nella lista di Forza Italia, la cd “Casa dei moderati”.

 

Così Berlusconi:” Non poteva mancare il mio in bocca al lupo a Paolo, di cui ho potuto apprezzare le idee per Torino e il suo amore per Torino e il Piemonte". Così il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi intervenuto telefonicamente alla presentazione del candidato sindaco di Torino per il centrodestra, Paolo Damilano, ed ha aggiunto: "Credo che Torino, dopo 28 anni di sindaci di sinistra, anche l'ultimo sindaco è una di sinistra, abbia il diritto di cambiare ed essere finalmente governata da un sindaco di centrodestra".

 

Ha poi sottolineato: "Anche con Paolo ho parlato di tante cose e siamo d'accordo sul fatto che per uscire dalla crisi bisogna abbassare le tasse e quindi quelle comunali".

Non sono mancati i consigli operativi dell’anziano leader rivolti al neofita Damilano.


"Il mio consiglio a Paolo è di girare Torino in lungo e largo, incontrare tutti e spiegare a tutti quello che intende fare per la loro Torino, deve sorridere a tutti, esser simpatico e oltre a questo deve fare interviste a giornali di Torino e andare in tv, e deve vincere e governare bene per 5 anni - ha aggiunto il presidente di Forza Italia”.

 

Per poi concretizzare l’auspicio“ - Io sono sicuro che queste elezioni amministrative avranno dei buoni risultati per noi in tutta Italia e spero che a Torino ci sia un cambiamento dopo quasi 30 anni di conduzione della città da parte della sinistra”.

 

Non è mancato il riferimento all’argomento che tiene banco da giorni tra le file di FI e Lega in particolare; “Ieri ho avuto un lungo incontro con Salvini e posso dirvi che siamo d’accordo su tutto. Avanti insieme, ci siamo detti, per arrivare con un centrodestra unito alle prossime elezioni nazionali del 2023. Va tutto bene e si va avanti con i piani prestabiliti”, ha concluso il presidente di Forza Italia.

 

Alle prossime comunali Forza Italia si presenterà assieme a Partito Liberale, Udc e Unione Pensionati: un rassemblement che, secondo Ronzulli è “un primo laboratorio di federazione che penso avrà un grande risultato”. Certo, per stessa ammissione della parlamentare forzista in questo laboratorio mancano giusto “due partecipanti importanti, Lega e FdI”.

 

“Nel futuro - prosegue - il simbolo potrebbe aggiungere anche altri partiti, anche se prima di ottobre immagino di no. Per quanto ci riguarda il simbolo è questo, gli altri correranno da soli. Intanto Damilano sta prendendo contatto con la città, anche con incontri con gli alleati storici di FI. Damilano formerà due liste civiche a suo sostegno, composte da ampi strati della società civile.

 

Il candidato sindaco accetterà confronti con i suoi competitori a settembre quando avrà potuto approfondire ogni carenza e le inderogabili necessità di intervento in ogni zona della Città.

 

Intanto il candidato del Centro sinistra Lo Russo non si è ancora accordato con suoi compagni soccombenti alle primarie su alleanze e programmi. I grillini sono in caduta libera. A Roma Conte litiga con Grillo ed a Torino il gruppo consigliere è diviso in più clan.

 

Che la strada per Damilano sia già spianata?

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 22/06/2021