TORINO capitale della sicurezza – Spunti di un progetto del candidato al comune di Torino Eugenio Antonio Bravo

Candidato indipendente nella lista della “Lega Piemonte per Salvini Premier”

RAPPRESENTANTE DELLE FORZE DELL'ORDINE, GIA' FUNZIONARIO DI POLIZIA CON 40 ANNI DI ESPERIENZA OPERATIVA SUL TERRITORIO,

Un impegno di 30 punti su www.orizzontesicurezza.it

IMPEGNO POLITICO DI RILEVANZA NAZIONALE

Prevedere una norma specifica, con pena severa, a tutela dei pubblici ufficiali, incaricati di pubblico servizio ed esercenti un servizio di pubblica necessità (medici, infermieri, insegnanti, ferrovieri, autisti mezzi pubblici, taxisti ecc).

Chiare e tutelanti regole di ingaggio; specialità per i poliziotti del controllo del territorio; potenziamento dell’organico delle forze dell’ordine, unitamente ad un adeguamento degli armamenti, strumenti e mezzi per rendere maggiormente efficiente il servizio di polizia.

Sulla scheda blu crocia X il simbolo “Lega Piemonte per Salvini Premier” e scrivi il mio cognome: BRAVO

Chi è Eugenio Antonio BRAVO:

si potrebbe dire che “La Sicurezza” è il suo mestiere, sia sotto l’aspetto operativo che dello studio ed elaborazione di proposte per la sicurezza dei cittadini. Il progetto “Codice Sicurezza” di rilevanza nazionale, sviluppato da Eugenio Antonio BRAVO è visibile sul sito di www.orizzontesicurezza.it.

E’ sposato con due figli, ha conseguito due Lauree (Giurisprudenza e Scienze Dell’Amministrazione) ed ha 40 anni di servizio  operativo dedicato alla sicurezza dei cittadini. Una lunga carriera che lo ha portato a diventare funzionario della Polizia di Stato.  Nella sua carriera è stato impiegato in attività antisequestro in Calabria, a Palermo durante il maxi processo, oltre a numerosi servizi di ordine pubblico e controllo del territorio in più città italiane. Ha svolto attività investigativa nel Commissariato della Polizia di Stato di Barriera di Milano e di Rivoli. Successivamente ha prestato servizio operativo di controllo del territorio presso l’Ufficio volanti della Questura di Torino. Ha prestato servizio a Lampedusa come funzionario nella gestione degli immigrati presso l’Hot Spot dell’isola.
Negli ultimi anni ha ricoperto il ruolo di funzionario della polizia di stato presso il Commissariato di San Paolo.

E’ stato insignito dal Presidente della Repubblica a Cavaliere e Ufficiale al Merito della Repubblica.   

È il Segretario Generale Provinciale del SIULP di Torino (Sindacato di Polizia), già  Segretario Nazionale. La sue competenze sulle dinamiche della sicurezza acquisite direttamente sul campo e grazie agli incarichi ricoperti in 40 anni di servizio, gli hanno consentito una attenta osservazione delle dinamiche sociali e le loro criticità, tale da renderlo un credibile interlocutore pubblico per le istituzioni, le forze politiche e  per i mezzi d’informazione. Il suo impegno è sempre stato rivolto in particolar modo alle questioni attinenti alla sicurezza dei cittadini e alle condizioni di lavoro degli operatori della Polizia di Stato.

Il suo progetto per migliorare la sicurezza della città di Torino è stato condiviso dalla “Lega Piemonte per Salvini Premier”, che ne ha apprezzato oltre alla competenza, la concretezza e la realizzabilità del progetto.

Dopo una lunga riflessione, ho deciso, con spirito di servizio, di mettere a disposizione dei cittadini i miei quarant’anni di esperienza nella Polizia di Stato. Il mio intento è legato a quello dei poliziotti e dei cittadini che mi sostengono e cioè la volontà di  mettere in atto un progetto per la sicurezza dei cittadini di Torino, contro il degrado urbano e l’illegalità diffusa, per portare serenità nelle vite delle persone.

Un progetto articolato in 30 punti che allego e che riassume le criticità che affliggono quotidianamente la nostra comunità.

Se ritieni  che la Tua sicurezza e quella dei tuoi cari non sia ulteriormente rimandabile e l’esperienza di un poliziotto sia la scelta giusta, il 3 e 4 ottobre puoi votarmi. Sulla scheda blu ti chiedo di mettere una (X) sul simbolo della Lega Piemonte per Salvini Premier e scrivere il mio cognome  BRAVO.

 

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 15/09/2021