Pianeta Toro I granata fanno il pieno al Mapei contro il Sassuolo

A Reggio Emilia i ragazzi di Juric si impongono meritatamente

Un Toro che da tempo non si vedeva più torna a casa dal Mapei di Reggio Emilia con tre punti nella bisaccia.

Una vittoria meritatissima che conferma l’impronta di Mister Juric ad una squadra in continuo crescendo con il perfetto equilibrio fra i reparti: l’arma vincente che ha scaturito un risultato che, possiamo dire, va persino stretto se consideriamo il grande volume di gioco espresso e le numerose occasioni da esso scaturite.

Pjaca, dopo sei minuti dal suo ingresso in campo, ha firmato il successo granata giunto al 38° della ripresa; due minuti dopo Bremer, di testa, va vicino al raddoppio.

Lo imita Sanabria ma Consigli, estremo del Sassuolo, ci mette la pezza. A seguire il palo lo sostituisce per fermare la conclusione del torinista Praet.

La conclusione di quest’ultimo fa il paio con quella di BreKalo alla metà circa del primo tempo.

Il palo colpito dal Sassuolo con Frattesi resta l’unica conclusione pericolosa della squadra di casa che ha dovuto subire la perfetta impostazione data alla gara da Juric la cui impronta si fa sentire sempre più marcatamente in tutti i sui ragazzi sempre più coscienti della propria qualità e determinazione, Milinkovic – Savic in primis che vola al 90° sull’inzuccata del neroverde Ferrari.

Con Ansaldi "in cattedra",  Sanabria che fa il “Gallo” e tutti i “nuovi” che giocano a memoria da veterani questo Toro può andare lontano: le prime due giornate di campionato sono ormai un brutto ricordo, ma niente più di ciò.  

Il che crea i migliori presupposti in attesa del match di giovedì 23 prossimo alle ore 18,30 che vedrà i granata opposti all’Olimpico Grande Torino a quella Lazio che naviga poco sopra metà classifica.

(Immagini Torino FC)

 

 

 

 

 

 

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 18/09/2021