Il premio nazionale "Images" assegnato allo scrittore biellese Alfredo Bider
Alfredo Bider

Registrata una grande adesione con una serie di testi assai interessanti

Si è concluso il concorso letterario nazionale “Premio nazionale Images”. La giuria ha assegnato  il primo premio ad Alfredo Bider di Sagliano Micca (Bi), mentre al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Maria Vittoria Bianco di Strambino (To) e Diego Coppa di Biella. Ennio Jr Pedrini, direttore editoriale della Edizioni Pedrini - che quest'anno compie 70 anni di attività - è particolarmente soddisfatto per l'esito del concorso:

 

“Ho registrato una grande adesione, direi inaspettata, soprattutto in Piemonte, nel Canavese e nel Biellese, con una serie di testi davvero interessanti. Alfredo Bider ha saputo coniugare il romanzo con la storia: molti i riferimenti nelle note, presentando un lavoro che coinvolge la storia della realizzazione del Santuario di Oropa e della sua funzione di “Città della Pace” con la partecipazione non secondaria di Aimone di Challant (del nobile casato valdostano), che pochi sanno essere stato Vescovo di Vercelli e propugnatore degli “Stati di Passo” dell'area alpina che da sempre unisce i popoli alpini della Valle d'Aosta e il Biellese”.

 

Continua Pedrini:

“E' già stato scelto il titolo dell'opera che è già in stampa, Tout est, et n'est rien. Aimone di Challant un Vescovo eretico, un romanzo storico ed avvincente che consiglio di leggere anche per le ipotesi avanzate su Fra Dolcino ed i rapporti politico religiosi e militari interpretati dal papato e dalla Chiesa piemontese. Una lettura, una narrazione, che potrebbe rivoluzionare la costruzione dei rapporti tra nobiltà, chiesa e popolo alpino”.

 

Cosa riserva la Edizioni Pedrini per il prossimo futuro?

 

"Dopo la presentazione al Museo di Torino del MuFant di domenica scorsa, l'appuntamento più importante a breve è la partecipazione al Salone internazionale del Libro di Torino: saremo presenti con una decina di nostri autori e titoli nel Padiglione 2 stand L 56. Presentiamo in Sala Madrid venerdi 15 ottobre i volumi “L'antica fiamma” di Marianna Giglio Tos e “Le mervaglie del 2000 di Emilio Salgari – I luoghi di Salgari a Torino e Canavese”, saggio del noto scrittore torinese Massimo Centini che è stato coinvolto anche dalla Regione Piemonte nel giorno di apertura del Salone, con una conferenza di presentazione giovedì 14 ottobre alle 11.

 

Ci sono dei nuovi progetti editoriali in corso?

 

"Sono in stampa due volumi stimolanti che raggiungeranno il mercato a fine ottobre in distribuzione nazionale per le librerie con Book Service, il primo si chiamerà “Valle d'Aosta magica”, opera del prof. Aristide Viero di Ivrea che dopo il suo splendido lavoro su “Torino magica ed esoterica” ci porta con i suoi rilievi geobiologici in Valle d'Aosta; ed il secondo, “Segnature- Secret- u'raziona” scritto da Biagina Lucia di Chatillon (Ao), che rientra a pieno titolo nella nostra collana editoriale “Anthropos” (info: edizionipedrini.it)".

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 26/09/2021