Pianeta Toro – Granata sconfitti al Diego Armando Maradona

Osimhen sigla la vittoria dell'undici partenopeo

Al Diego Armando Maradona di Napoli comincia male per i granata che perdono Mandragora dopo appena 8 minuti di gioco. Entra Kone, ma per il Toro è una grossa perdita.

Il primo acuto è dei partenopei con Osimhen da fuori area: palla fuori di non molto. La replica dei torinisti è targata Bremer: incornata su calcio d’angolo, ma nulla di fatto.

Ancora Osimhen protagonista: va alta la conclusione di testa su cross di Di Lorenzo. Alla mezz’ora scarsa rigore per il Napoli: tira (?) Insigne e Milinkovic Savic para senza difficoltà.

Replica il Toro, ma Ostina devia in angolo la conclusione di Brekalo. Passa la mezz’ora di gioco; Anguissa la mette in mezzo per Koulibaly, ma la difesa granata chiude.

Intanto il portierone torinista, in crescendo di condizione, dà sicurezza a tutta il reparto. La prima frazione di gioco si chiude con due contropiedi dell’undici di Juric che potevano essere sfruttati meglio, in particolare da Sanabria. Occasioni che non si possono, anzi non si devono sbagliare specie in trasferta e contro la prima della classe.

Si riparte; nulla di particolare fino al 12°: fallo di Linetty, ammonizione per il granata e punizione per la squadra di casa. Batte Mario Rui e Di Lorenzo mette in rete, ma in posizione di fuorigioco (VAR). Resta tutto come prima; esce Politano ed entra Lozano: il partenopeo centra il palo della porta torinista su assist di Osimhen.

Sul capovolgimento il granata Brekalo costringe Ospina al grande intervento ed il numero uno del Napoli risponde da fuoriclasse. Si rivede il “Gallo” che prende il posto di Sanabria mentre continua lo show personale di Bremer.

Ancora Brekalo sfiora il vantaggio per gli ospiti; esce Insigne che non gradisce e prende a calci le bottigliette a bordo campo. Intanto Osimhen costringe al fallo da ammonizione Pobega entrato al posto di Linetty.

Ed ancora Osimhen va in cielo all'81° e porta in vantaggio il Napoli in maniera casuale al termine di un’azione confusa con la palla che rimbalza su Elmas. Da qui alla fine non succede più nulla: il Toro ha finito la benzina ed il Napoli si limita a controllare la partita.

Ultimo flash del recupero (sei minuti) il calcio d’angolo allo scadere non concesso al Toro: un’occasione negata ai limiti del regolamento.

(Immagini Torino FC)

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 18/10/2021