Pianeta Toro – Milano: granata sconfitti di misura al Meazza

Un Milan tutt'altro che irresistibile affonda il Toro

Un Milan tutt’altro che irresistibile batte il Toro e conferma il primato in classifica. Del primo quarto d’ora di gioco si ricordano le ammonizioni di Bongiorno dopo 5 minuti e del rossonero Romagnoli al 10° che precede di poco il vantaggio del Milan messo a segno da Giraud.

Il rossonero finalizza l’appoggio di Krunic che sfiora il pallone sul corner battuto da Tonali. Nel prosieguo continua il valzer delle ammonizioni; vanno sul taccuino dell’arbitro Aureliano il granata Wilfried Singo, oggi in maglia bianca, ed il meneghino Pierre Kalulu.

Ancora Krunic agli onori della cronaca: la sua incornata sulla punizione di Tonali va fuori di niente. Al 52° il “Gallo” Belotti spreca un’ottima occasione calciando malamente; passano due minuti e Juric lo sostituisce con Sanabria, ma la musica non cambia molto.

Proseguono intanto i cambi; all’84° Praet va vicino al gol del pareggio, ma la conclusione a rete scheggia la traversa dopo la deviazione del milanista Tomori. Infine Tatarosanu, estremo difensore del Milan, mette in angolo la deviazione di Pobega.

All’arrembaggio finale dei granata partecipa anche Milinkovic Savic che porge un ottimo assist a Sanabria che non riesce a concludere da posizione favorevole.

Finisce così un match che consolida la posizione del Milan e lascia il Toro nella posizione che non dice nulla di positivo ma, ad essere onesti, nemmeno di negativo.

Un pari, e lo affermiamo in tutta onestà, sarebbe stato più giusto.

(immagini Torino FC)

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 27/10/2021