Pianeta Toro I granata affondano la Sampdoria

All'Olipico Grande Torino l'undici di Juric rifila tre gol ai liguri

Un Toro pimpante e concreto si aggiudica il match casalingo con la Sampdoria giocando il calcio che piace al Popolo Granata. Una grande partita quella giocata dall’undici di Juric che parte nella maniera giusta e va in gol con Praet servito da Linetty autore di un pregevole scambio in velocità con Sanabria.

La prima conclusione viene respinta dal difensore blucerchiato Chabot, ma Praet è pronto a riprendere e mettere la palla nel sacco. E’ da poco passato il primo quarto d’ora di gioco dominato dalla squadra di casa che insiste a macinare il bel gioco che il Mister croato vuole dai suoi ragazzi.

Il Toro continua a far gioco creando numerose occasioni che tuttavia non producono il raddoppio. Unica conclusione della Sampdoria nella prima frazione di gioco è l’inzuccata di Thorsby alta sulla traversa con il portierone granata Milinkovic-Savic che controlla senza dover intervenire.

Stesso copione nella ripresa e dopo 7 minuti il Toro raddoppia con Singo servito magistralmente da Pobega: il diagonale sul primo palo batte Audero che arriva appena a sfiorare la palla.

Entra il “Gallo” Belotti che dà, come previsto, il cambio a Sanabria. Il prosieguo vive le occasioni fallite di un niente dai torinisti Linetty e Vojvoda e l’espulsione del blucerchiato Adrien Silva che contesta troppo vivacemente una decisione dell’arbitro Fourneau.

Al 70° il “Gallo”, alla ricerca del 100° gol in serie A, colpisce il palo; festa soltanto rimandata peraltro di pochi minuti. Prosegue il dominio del Toro che va in gol con Verdi servito da Belotti: gol annullato per fuorigioco del granata.

Il valzer dei cambi porta al termine del tempo regolamentare più il recupero; ed al terzo minuto supplementare il “Gallo” va in gol servito impeccabilmente da Bremer: Audero è battuto per la terza volta.

 

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 31/10/2021