La terra d'autunno

Versi inediti di Maurizio Barracano

 

di Maurizio Barracano

 

Foglie a terra dove tutto è già stato
e onde che dimenticano l’oceano
Torneremo al respiro dove siamo nati
Il Cielo sarà il nostro ricordo.

 

Tutti i semi stanno cercando un seno
si amano cielo e terra nella luna d’autunno
Solco e sentiero addobbano culle d’edera
Voci di campana fecondano la nostra anima.

 

 

 

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 04/11/2021