Biliardo - Saint Vincent (AO): al via il quarantunesimo Grand Prix di Goriziana

Pił di duemila atleti incroceranno le stecche al Palais

Inizia sabato 13 prossimo la quarantunesima edizione del Grand Prix di Goriziana, classica a nove birilli organizzata dalla FIBiS (Federazione Italiana Biliardo Sportivo) con il patrocinio della Regione Autonoma Valle d’Aosta, il Comune di Saint Vincent, Adava (Associazione degli Albergatori ed Imprese turistiche Valle d’Aosta) ed il sostegno del Casino de la Vallée.

La manifestazione, che fa parte del calendario agonistico nazionale, riparte dopo l’interruzione dovuta al COVID che, di fatto, ha fermato tutte le attività sportive. L’ultima si svolse nel 2019 e registrò la vittoria di Fioravante Vecchione da Brescia che scrisse il suo nome nell’albo d’oro succedendo al pisano David Martinelli.

Quest’anno saranno più di duemila ai nastri di partenza del torneo caratterizzato dall’incertezza dell’esito conclusivo fino all’ultimo incontro, peculiarità del Grand Prix che più volte ha incoronato atleti senza dubbio di gran valore, ma meno titolati e meno favoriti.

A questo proposito desideriamo ricordare, uno per tutti, il gigliato Liliano Palloni, sicuramente una sorpresa che seppe mettere in riga i più accreditati concorrenti (1974). Come non rammentare la finalissima del 1998 che attribuì l’“argento” a Massimo Guggiola, oggi commentatore televisivo in cabina Rai, sconfitto nella finalissima dal “Conte Max”, al secolo Massimo Caria. Come pure la vittoria del compianto ed indimenticabile Riccardo Masini, il giovane talento pavese che si impose nel 2001.

Ed infine chi ha lasciato traccia di sé come Andrea Quarta, torinese d’adozione sportiva, detentore del record con un fantastico poker, ed il monegasco Gustavo Zito detentore di un altrettanto prestigioso tris.

Un torneo avvincente ed affascinante, come si può evincere, che vedrà al timone della Direzione Tecnica Raffaele Di Gennaro, Vicepresidente federale FIBiS nonché Vicepresidente Vicario CONI Piemonte, ed al tavolo della Direzione Rosolino Iacò, responsabile nazionale dei Giudici di Gara, con il collega Antonio Placella.

Saranno più di duemila gli atleti al via del tourbillon che ospiterà, nei giorni 28 e 29, la prima prova del Biliardo in Rosa riservato, per l’appunto, alle atlete del circuito femminile.

Giovedì 25 si completeranno le batterie di qualificazione, venerdì 26 e sabato 27 si giocherà il girone finale e domenica 28 le finalissime.

Il tutto si svolgerà nella piena osservanza delle disposizioni sanitarie e federali.  

(nelle immagini la struttura del Palais Saint Vincent che ospita la manifestazione - I Direttori di Gara Rosolino Iacò e Antonio Placella - Andrea Quarta con il Vicepresidente Federale FIBiS Raffaele Di Gennaro - Andrea Quarta con Civico20News (2017))

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 08/11/2021