Roma - Conclusa la sesta edizione del Premio Virna Lisi
Micaela Ramazzotti premiata da Corrado Pesci

A Micaela Ramazzotti il Premio migliore attrice italiana

La sera del 6 novembre presso l’Auditorium Parco della Musica a Roma, si è svolta in una Sala Petrassi gremita, la serata dedicata alla grande attrice scomparsa Virna Lisi. 

Il Premio, giunto alla sua sesta edizione, è nato dalla volontà del figlio Corrado Pesci e sua moglie Veronica insieme alla Fondazione Virna Lisi in collaborazione con la Fondazione Musica per Roma e CityFest.

Virna Lisi, la diva del cinema italiano, Virna Pieralisi, così all’anagrafe, nasce l’8 novembre 1936 ad Ancona.

Il nome di Virna, avrebbe dovuto essere Siria, tuttavia l’ufficiale dello stato civile lo rifiutò, poiché la Siria non era una nazione alleata al nostro paese. Il padre credette allora d’inventare il nome Virna sul momento, scoprendo solo dopo che era un nome realmente esistente, di origine russa, che significa “fedeltà”.

Un nome che è stato una profezia: per tutta la vita Virna è rimasta fedele a sé stessa, ai suoi ideali e alle persone amate, senza mai scendere a compromessi. Una donna capace di scelte coraggiose, come quando rinunciò ad una carriera di respiro internazionale preferendo la famiglia.

Una Marilyn tutta italiana, la sua grande bellezza colpì Hollywood. Una diva riservata e autentica, leale con gli affetti e dal coraggio esemplare.

Ricordiamo che Virna Lisi nella sua lunga carriera ha vinto 2 David di Donatello, 6 Nastri d’Argento, un Globo d’Oro e 3 Grolle d’Oro oltre a diversi Premi onorari.

Nel 1994 al Festival di Cannes ha vinto il Prix d’Interprétation Feminine per la sua interpretazione ne “la Regina Margot” che le è pure valso, prima attrice non francese della storia, un César per la migliore attrice non protagonista.

La Fondazione Virna Lisi mantiene vivo il ricordo dei suoi successi professionali, promuovendo il premio omonimo, assegnato in suo onore alla migliore attrice dell’anno e alla migliore attrice emergente.

L’atteso evento ha già portato alla premiazione di alcune delle più grandi attrici del panorama cinematografico italiano, contribuendo al riconoscimento della grandezza delle loro carriere, come Margherita Buy, Paola Cortellesi, Monica Bellucci, Claudia Gerini, Ilenia Pastorelli, Gina Lollobrigida, Elena Sofia Ricci, Ludovica Nasti.

La premiazione, condotta impeccabilmente da Pino Strabioli con la regia di Luigi Parisi, ha visto tra gli ospiti eccellenti la straordinaria Patty Pravo che si è esibita in tre brani che sono nel cuore di tutti:  Pazza Idea, La Bambola e Pensiero Stupendo.

Un’esilarante Iva Zanicchi ha raccontato in modo spiritoso e frizzante il suo rapporto con l’attrice scomparsa.

È stato eseguito un balletto dedicato alla mitica e indimenticabile Raffaella Carrà e la musica del giovane Jacopo Mastrangelo ha aperto e chiuso la premiazione.

Ha vinto il Premio Virna Lisi come migliore attrice italiana Micaela Ramazzotti, visibilmente emozionata e commossa alla consegna della scultura del Maestro Codognotto, dalle mani di Corrado Pesci e del Direttore di Rai1, Stefano Coletta.

 Il Premio speciale alla carriera per la regia è andato a Liliana Cavani consegnato da Francesco Rutelli e il Premio speciale per la produzione cinematografica è stato assegnato a Federica Lucisano premiata da Salvatore Esposito.

Nonostante la pioggia battente tantissimi colleghi, amici ed estimatori della grande attrice hanno riempito la sala dell’Auditorium parco della Musica.

A questa festa del cinema italiano, oltre ai familiari di Virna Lisi, mancata nel 2014, vi ha partecipato Carlo Vanzina, Nancy Brilli, Fulvio Lucisano e la figlia Paola, Giovanni Malagò, Giampaolo Letta, Giovanni Anversa, Alda D’Eusanio, Marialuisa Onder, Giampiero Ingrassia, Milena Miconi, Ilaria De Grenet, Cristina Comencini, Catrinel Marlon, Chiara Tomaselli, Miriam Galanti, Irene Antonucci, Lavinia Cipriani, Simona Branchetti, Veronica Gaido, Tiziana Rocca, Barbara Palombelli, Giorgio Meneschincheri, Serena Bortone, Marco Carrara, Paola Ferrari e tanti altri.

(nelle immagini Liliana Cavani premiata da Francesco Rutelli e Federica Lucisano premiata da Salvatore Esposito)

 

 

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 10/11/2021