Addobbiamo insieme il pino del Giardino Morvillo di Torino

Il 12 dicembre, l'iniziativa natalizia destinata ai bambini

Ci siamo ormai più volte occupati del Giardino Morvillo di Torino, nel quartiere Santa Rita, intitolato alla moglie del giudice Giovanni Falcone, vittima col marito e la scorta della strage di Capaci, per evidenziare l’impegno di semplici cittadini a favore del loro quartiere.

Molti volontari del Comitato Cittadini Attivi per il Giardino Morvillo, del quale è Presidente il Signor Rocco Di Salvo, da tempo si prodigano per lavori di manutenzione del giardino come il taglio dell’erba, la posa di piante ornamentali, la manutenzione dei cassoni in legno in vista del periodo invernale, la pulizia e la rimozione di bottiglie e cartacce.

È trascorso ormai un anno da quando si è svolta per la prima volta l’iniziativa natalizia destinata ai bambini per addobbare un piccolo pino che qualche tempo prima un gentilissimo signore aveva donato per il Giardino. La manifestazione ha avuto grande successo, i bambini hanno partecipato numerosi e, con l’aiuto dei genitori e dei volontari del Comitato, il piccolo pino è stato trasformato in un elegante albero di Natale. Aveva anche partecipato alla manifestazione l’allora Sindaca di Torino, Chiara Appendino.

Anche quest’anno il Comitato ha deciso di aderire all’iniziativa di #addobaTO, che prevede la creazione da parte dei cittadini di un addobbo personalizzato, con materiale di recupero, per giardini, vie, piazze del proprio quartiere.

Appuntamento quindi al Giardino Morvillo in via Ricaldone (Quartiere Santa Rita) per portare una pallina decorativa sul pino, domenica 12 dicembre alle ore 11.00.

L’invito è quello di costruire i propri addobbi con materiale di riuso, riciclo e tanta fantasia!

Le attività del Comitato Cittadini Attivi per il Giardino Morvillo possono essere seguite sulla pagina Facebook Giardino Morvillo.

 

Il Giardino Morvillo di Torino è delimitato dalle vie Ricaldone, Gradisca e Tripoli interno 10.

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 07/12/2021