L'angolo della poesia - Massimo Calleri: "La Befana"

Il ritorno della vecchia signora

La Befana

di

Massimo Calleri

 

 

 

Ciao Vecchia Signora:

non quella bianconera,

bensì dama sincera

che giunge a tarda ora

con dolci e biscottini

per grandi e più piccini.

 

 

Col sacco di carbone

per i quaquaraquà

che dentro un bel copione

celano false realtà.

 

 

Ma tu ricordi a tutti

sorniona e sorridente:

“Non contan belli o brutti,

ma l’esser compiacente”.

 

 

Saggezza e verità

che tu sai dispensare

prima di ritornare

su, nell’immensità.

 

 

Pronta per ritornare,

nel tuo prossimo viaggio,

di nuovo a festeggiare

la gioia ed il coraggio

di chi ti aspetta ancora:

ciao Vecchia Signora.

 

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 06/01/2022