Organizzato un convegno no-pass e no-vax, “Pandemia, trasparenza e democrazia” voluto da Puzzer e i triestini con la partecipazione di figure importanti del panorama politico e culturale.

Il Coordinamento 15 Ottobre, gruppo di anti green pass dai forti accenti anti vaccinisti coagulatosi intorno alle proteste di Trieste e alla figura di Stefano Puzzer ha promosso un evento a livello nazionale che vede fra i relatori Massimiliano Romeo (capogruppo al Senato della Lega), Gianluigi Paragone (Italexit), Lucio Malan (Fratelli d’Italia), Alberto Zoletti (5 Stelle).

 

L’incontro della durata di due giorni che si tiene a Roma nell'Hotel Nazionale nella sala Capranichetta, di fronte alla Camera dei deputati, vede ospiti come Alessandro Meluzzi psichiatra, sostenitore delle tesi secondo le quali la pandemia è un grande piano occulto di riorganizzazione sociale e di controllo della popolazione, che relazionerà sulla “Narrazione della paura”, e Francesca Donato ex parlamentare del Carroccio a Bruxelles critica nei confronti della linea da lei considerata troppo morbida sull’emergenza sanitaria, e convinta sostenitrice di tesi no-vax.

L’obiettivo del convegno è quello di “un cambio di rotta sulla strategia di gestione della pandemia grazie a quella parte di scienza che racconta il virus in modo quasi diametralmente opposto alla narrazione ufficiale”.

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 04/01/2022