Comunicato della Lega Anti Vivisezione (LAV) per Pasqua

Ripensiamola a partire dalla tavola e scegliamo un menu non violento e cruelty free

Ogni anno, soprattutto in vista della Pasqua, ma anche del Natale, vengono allevati per la tavola quasi 2 milioni e mezzo tra agnelli e capretti. Un numero che dal 2016 cala ogni anno, ma non abbastanza (2.495.000 in quell’anno e 2.314.714 nel 2021). In particolare, solo l’ultimo periodo pasquale ha visto la macellazione di 551.123 giovanissimi animali. (Dati ISTAT).

Più di mezzo milione tra agnelli e capretti, un numero sempre elevatissimo come altissimo il livello di sofferenza imposto a questi piccoli, fatti nascere per celebrare, pur essendo loro uccisi, la vita. La Pasqua può essere un momento di riflessione e la scelta di optare per pranzi e cene 100% vegetali sarà un modo di sottolineare l’importanza di bandire la violenza anche dai nostri piatti, eliminando la crudeltà verso tutti gli esseri viventi, inclusi gli agnelli e i capretti sacrificati per ‘celebrare’ la Pasqua”, dichiara LAV.

I tre quarti di loro giungono dall’Europa dell’est, in particolare da Ungheria e Romania, caricati a poche settimane di vita a bordo di tir superaffollati e trasportati per giorni in condizioni di grave privazione e stress, con soste all’esterno dei mattatoi nazionali che possono durare fino a tre giorni. Un’attesa più prolungata del solito, ammessa in via eccezionale (proprio perché fonte di stress e sofferenza) solo in concomitanza di momenti di picco, come quelli intorno alle festività. E tutto questo solo per arrivare in tempo, al termine della loro esistenza programmata, a partire dall’ingravidamento delle madri, con il giusto peso e correttamente ‘frollati’ sulla tavola

Ciascuno di noi può tuttavia decidere di non contribuire a questa e a tante altre crudeltà sugli animali, optando per un’alimentazione 100% vegetale.

Anche la Pasqua è il momento giusto per compiere azioni e scelte empatiche e consapevoli, fin dalla tavola della festa tradizionale e spesso familiare, con un menu vegan, ricco di sapore, gioioso al palato e facile da realizzare, creato da Funny Vegan Magazine per LAV Cambiamenu.

La più classica delle specialità tradizionali, la Torta pasqualina con sorpresa, in versione plant based, apre la strada ad una Lasagna bianca, splendida preparazione a prova di commensali esigenti e golosi. Sfiziosi Bocconcini vegetali, rivestiti da una gustosa salsa bruna, non faranno rimpiangere alcun’altra pietanza. A chiusura, in grandissima bellezza, un Dessert allo zafferano e cioccolato, cremoso e irresistibile Le quattro ricette sono scaricabili ognuna in versione stampabile.

A questo link i testi delle ricette e le foto di Andrea Tiziano Farinati.

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 14/04/2022