Torino. Le ragioni del Centro

Le Idee e le proposte per il rilancio della Politica

Nei giorni scorsi a Roma è stato ufficialmente presentato l’organigramma e l’organizzazione nazionale e dei segretari e presidenti regionali di “Noi Di Centro”, partito di cui è segretario nazionale il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, che così tratteggia il suo impegno “Dobbiamo essere come la medicina territoriale, ha affermato Mastella intervenendo. Dobbiamo riempire gli spazi dove i partiti sono franati lasciando i problemi della gente”.    

Con quale accortezza, considerata la sfiducia che il cittadino nutre verso partiti ondivaghi che a destra, come a sinistra sono appiattiti esclusivamente a disquisire di elezioni e non vanno troppo per il sottile a cercare alleanze?

“Dobbiamo essere una piccola bussola, sostiene Mastella: stando attenti con un grande sforzo a guardare ai problemi. Oggi la classe politica e i partiti politici sono insufficienti, prosegue Mastella. Nell’economia nazionale è prevalsa un’idea troppo liberista, lo Stato deve essere presente e la sua presenza non si può revocare quando si chiedono ristori, ad esempio per i lavoratori del comparto agricolo sarebbe auspicabile un reddito minimo, altro che reddito di cittadinanza! Parliamo di produttività in questo caso, anche per bastare a noi stessi”

Qual è l’auspicio del neo partito sulla riforma elettorale?

“Per quanto riguarda la legge elettorale, NDC è per il Proporzionale, con voto di preferenza e sbarramento al 5 per cento, non per il 2 o 3 per cento, altrimenti qualcuno per egoismo potrebbe dire: "facciamo da soli".

In Piemonte intanto non si perde tempo e l’On. Giorgio Merlo, Presidente nazionale del neo partito, organizza la presentazione torinese di “NOI di Centro-Mastella” e ci dichiara: ”Finalmente decolla un partito di centro che punta a ricostruire una “politica di centro”.

Dopo gli anni del populismo grillino caratterizzati dall’anti politica, dalla demagogia, dal giustizialismo manettaro e dal “nulla della politica” per dirla con l’indimenticabile Mino Martinazzoli, è giunto il momento del ritorno della politica. E, di conseguenza, della centralità dei partiti, delle culture politiche, della cultura di governo e, soprattutto, di una rinnovata qualità ed autorevolezza della classe dirigente”.

E il progetto che abbiamo costruito, prosegue il Presidente Merlo, dando vita ad un partito “Noi Di Centro-Mastella”, che punta a ricostruire uno spazio politico di centro nel sistema politico italiano che sappia, soprattutto, riportare i cosiddetti “fondamentali” nella concreta dialettica politica contemporanea”.

“E per centrare questo obiettivo, precisa Giorgio Merlo, occorre costruire un partito, dal basso, come ci hanno insegnato i grandi statisti e leader politici democratici cristiani del passato. E quindi un partito radicato nel territorio, organizzato e con un progetto politico chiaro e definito. Distinto e distante dal populismo grillino e dal sovranismo di alcuni settori della destra. E per promuovere una classe dirigente che sconfigga definitivamente quella logica “dell’uno vale uno” di grillina memoria che resta all’origine della profonda crisi politica, culturale e morale del nostro paese. È giunto cioè il momento di voltare definitivamente pagina e di guardare avanti”, conclude l’On.Giorgio Merlo.

Venerdì 29 aprile alle ore 17:30 al NH Hotel, in piazza Carlo Emanuele II, 15, all’incontro torinese intervengono:

Giorgio Merlo,

Lorenzo Pregliasco,

Valentino Castellani,

Michele Vietti.

Moderatore Giuseppe Novero.

Conclude l’incontro l’on Clemente Mastella Segretario nazionale,

Oltre alle responsabilità nazionali, l’On Giorgio Merlo, parlamentare di lungo corso è sindaco di Pragelato.

Quale potrà essere l’impegno di NDC in Piemonte per le elezioni amministrative parziali del 12 giugno?

C’è attesa dell’incontro, anche per conoscere i risvolti piemontesi del neo partito

Ingresso libero, con l’esibizione del Green Pass

 

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 27/04/2022