Il Bal da Sabre e il gruppo femminile di Fenestrelle (TO) in Germania

Hanno partecipato a un festival internazionale di danze delle spade a Uberlingen, sul lago di Costanza

Il Bal da Sabre e il gruppo femminile di Fenestrelle (Torino) hanno partecipato domenica 26 giugno 2022 a un festival internazionale di danze delle spade tenutosi a Uberlingen sul lago di Costanza in Germania.

Il gruppo locale festeggiava i 375 anni dalla sua fondazione. Con il gruppo della Val Chisone si sono esibiti danzatori di spade provenienti dal Belgio, Croazia, Germania, Inghilterra.

Le danze di spade sono diffuse in molti paesi europei ed extraeuropei.

I ricercatori mettono in evidenza i significati delle diverse tipologie: alcune danze delle spade si ricollegato a fatti storici, altre vedono due gruppi confrontarsi fra loro.

Quella di Fenestrelle è inserita fra le danze armate che con i suoi movimenti coreutica mettono in evidenza significati collegati al passaggio delle stagioni, ai riti di fertilità, alla morte dell’inverno che cede il passo al rinnovamento multicolore primaverile.

Non si sa con certezza quando ha avuto origine, i primi documenti storici sono della seconda parte dell’Ottocento.

Il gruppo si è esibito nel 1935 a Londra e a Bruxelles.

Con la Seconda Guerra Mondiale le sue rappresentazioni si sono interrotte. Ripreso a partire dal 1967, i danzatori si esibiscono il 25 agosto di ogni anno durante i festeggiamenti del patrono di Fenestrelle, San Luigi IX.

Quest’anno eccezionalmente si esibirà il 16 luglio di sera sempre a Fenestrelle con altri gruppi piemontesi di danze delle spade.

L’incontro internazionale di questo fine settimana si è svolto all’insegna della fratellanza fra i popoli. Questo il messaggio lanciato da tutti i danzatori: “Spadonari, oggi dimostriamo a tutti i popoli d’Europa e del mondo che noi, nonostante le diverse lingue e culture, portiamo nei nostri cuori e nelle nostre danze il messaggio di pace, libertà e giustizia”.

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 02/07/2022