Carabinieri contro i furbetti del Reddito di Cittadinanza

A Torre Annunziata maxi operazione per ripristinare la legalità.

Una simpatica filastrocca narra ai bambini che “la Befana vien di notte, con le scarpe tutte rotte”; ai percettori di Reddito di Cittadinanza (RdC) legati ai clan della Camorra, invece, è toccata la visita dei Carabinieri.

Il Giudice delle indagini preliminari (GIP) del Tribunale di Torre Annunziata, dietro richiesta della Procura della Repubblica, ha emesso un provvedimento di sequestro dei beni ad una ventina di persone accusate di Truffa aggravata per l’indebito conseguimento di erogazioni pubbliche e Omessa comunicazione delle variazioni di informazioni dovute e rilevanti ai fini della revoca o riduzione del Reddito di Cittadinanza.

Le indagini scaturite negli uffici della Procura di Torre Annunziata sono state affidate ai Carabinieri che, dopo settimane di intensi controlli, hanno appurato come i sospettati avrebbero omesso, in modo del tutto volontario e cosciente, di “comunicare all’INPS di essere sottoposti (o che un familiare convivente lo era) ad una misura cautelare personale”.

L’INPS, non avendo accesso ai dati presenti nelle cancellerie dei tribunali, ha dunque erogato il Reddito di Cittadinanza a persone che non ne avevano alcun diritto.

I Carabinieri, all’atto dell’arresto, hanno sequestrato 12 carte elettroniche utili per il RdC, 4 abitazioni, una quota societaria del valore di 10 mila euro, 6 autoveicoli, 32 rapporti finanziari, la somma complessiva di 17mila euro in contanti, un assegno circolare del valore di 10 mila euro e un collier d’oro.

Il totale dell’operazione - magistralmente svolta dai militari dell’Arma - ammonta all’incirca a 220 mila euro.

Non passa giorno in cui non vengano scoperti e sanzionati i cosiddetti “furbetti” del Reddito di Cittadinanza.

Il Governo a guida Giorgia Meloni, in campagna elettorale, aveva promesso che avrebbe dato un giro di vite al gettito senza senso del Reddito di Cittadinanza.

A quanto pare la promessa è in corso di mantenimento.

Noi, come sempre facciamo, continueremo a seguire la vicenda e a darvi conto di eventuali sviluppi.

Sullo stesso tema può interessare: "Giorgia Meloni: Il Reddito di Cittadinanza è una misura sbagliata"

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 06/01/2023