Torino - “Hayez: L’officina del pittore romantico”

Alla GAM in collaborazione con il museo di Brera

Una delle tante intuizioni geniali della Gam, è indubbiamente la mostra inaugurata nei giorni scorsi e dedicata all’immortale Francesco Havez,  che nei lunghi mesi di esposizione attirerà a Torino il pubblico colto non solo piemontese e proveniente  dalle regioni limitrofe.

“Francesco Hayez, nato a Venezia nel 1791, ai tempi della caduta della prestigiosa Repubblica, visse poi a Milano, dove è mancato nel 1882, dopo una vita di autentici successi. Ha incontrato nel corso della sua lunga esistenza,  cambiamenti epocali, quali il passaggio dal Neoclassicismo al Romanticismo, di cui è stato uno dei creatori, sino alle nuove istanze emerse  dopo l’Unità d’Italia.

 Con il suo genio e la sua testimonianza, può essere annoverato con Manzoni e Verdi, tra i Padri della Patria. Ha forgiato la sua genialità  a Roma con Canova, che ha intuito le sue capacità volte a ridare grandezza e lustro alla pittura italiana,.

 Anche Stendhal  lo considerò ‘il maggiore pittore vivente’. Mazzini lo idealizzò come l’interprete delle aspirazioni nazionali. La sua è stata una vita intensa ed esemplare. Pur essendo stato abbandonato dalla famiglia, fece una strepitosa carriera a contatto con i grandi artisti del suo tempo.

Amò la pittura, immortalò la donna nella sua bellezza ed autenticità. Espresse con vitalità e slancio sentimenti patriottici e civili. Havez, divenuto popolarissimo per “il bacio” sa calarsi nei periodi storici esaltati nelle sue opere, con riferimenti precisi che spaziano nella storia, senza tralasciare il contesto politico, sociale  e religioso.

L’espressività, la drammaticità e la visione contemplativa sono solo alcuni apprezzamenti che discendono dall’attenta osservazione delle sue tele. Un plauso alla Gam per la scelta, ma ancor più per il certosino lavoro di coloro che hanno saputo raggruppare negli spazi espositivi, cotante opere provenienti dai più prestigiosi musei e raccolte italiane ed estere.

Tra i preziosismi esposti noti e meno noti, citiamo La Meditazione dei Musei Civici di Verona - Galleria d'Arte Moderna Achille Forti e l’Accusa segreta dei Musei Civici del Castello Visconteo di Pavia, cui è accostato Il Consiglio alla Vendetta, prestigioso prestito proveniente da Liechtenstein. The Princely Collections, Vaduz–Vienna.

La mostra, ,  “Hayez. L’officina del pittore romantico”, aperta al pubblico dal 17 ottobre 2023 al 1° aprile 2024 è organizzata e promossa da Fondazione Torino Musei, GAM Torino e 24 ORE Cultura – Gruppo 24 ORE, a cura di Fernando Mazzoccaed Elena Lissoni, in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Brera, da cui proviene un importante nucleo di circa cinquanta disegni e alcuni tra i più importanti dipinti, molti dei quali si trovavano nello studio del pittore, per quarant’anni professore di pittura all’Accademia.

 Un percorso originale che pone a confronto dipinti e disegni, con oltre 100 opere provenienti da prestigiose collezioni pubbliche e private cui si aggiungono alcuni importanti dipinti dell’artista custoditi alla GAM, come il Ritratto di Carolina Zucchi a letto (L’ammalata) e l’Angelo annunziatore.

La mostra è accompagnata dal catalogo “Hayez. L’officina del pittore romantico” edito da 24 ORE Cultura, disponibile presso il bookshop della mostra, nelle librerie e online.

“Hayez: L’officina del pittore romantico” 

GAM - Galleria Civica d'Arte Moderna e Contemporanea

Via Magenta, 31
10128 Torino TO
Italia

Orario

Da martedì a domenica: 10:00 - 18:00
Lunedì chiuso
Il servizio di biglietteria termina alle ore 17:00

Biglietti Solo mostra

Intero: € 13,00
Ridotto: € 11,00 ( dai 6 ai 18 anni; dai 18 ai 25 anni se studenti; disabili; gruppi; militari e forze dell'ordine non in servizio; insegnanti; associazioni riconosciute; convenzioni)
Ridotto Speciale: € 6,50 (Volontari Servizio Civile muniti di tesserino; giornalisti con tesserino Odg con bollino dell'anno in corso non accreditati)
Gratuito: minori di 6 anni; 1 accompagnatore del disabile; possessori di Abbonamento Torino Musei e Torino+Piemonte card; giornalisti con tesserino ODG con bollino dell'anno in corso per servizio (previo accredito ufficio stampa); membri ICOM.
Biglietto Famiglia: € 33,00 (2 adulti + un minore di 14 anni)

Mostra + museo - Intero € 17,00 | Ridotto € 15,00

Informazioni e prenotazioni

TicketOne.it

Ufficio scuole/ufficio gruppi/call center:
Infoline +39 011 0881178
e-mail 
gruppiescuole@tosc.it
dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 18.00

Ticket24ore.it
Infoline +39 011 2178540
Ufficio scuole/ufficio gruppi/call center:
dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00

 

© 2023 CIVICO20NEWS - riproduzione riservata

 

 

 

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 07/11/2023