APRI
IL
MENU'
Juventus
Pianeta Juve - La grande sfida arrivata
L'Analisi di Marco Rabellino
Articolo di Maria Luciana Pronzato
Pubblicato in data 05/02/2024

A Milano la Juventus affronta la prima della classe per soffiarle il posto.  Le squadre non si temono e si danno battaglia. L’inter crea più occasioni, la Juve attende. Proprio l’Inter dopo 18’ si rende pericolosa con Dimarco ma il tiro finisce fuori dallo specchio della porta. Lo sgambetto per i bianconeri lo porta Gatti che mette nelle propria rete un rinvio maldestro regalando il vantaggio agli avversari.

La ripresa comincia sulla stessa linea del primo tempo con L’inter nuovamente pericolosa al 57’ con Chalanouglu che colpisce fortunatamente il palo. Al 67’ prima occasione bianconera con il neo entrato Weah che serve Gatti, il difensore prova a superare il portiere nerazzurro senza trovare però la porta.

Passano due minuti e in area bianconera Barella trova palla e scarica un gran tiro che Szczesny riesce a deviare. La partita si assesta e termina con la vittoria d per 1-0 dell’Inter che scappa a +4 con una partita ancora da recuperare. I Bianconeri falliscono le due gare più importanti e si devono accontentare di inseguire ancora.

Szczesny si supera per evitare il 2-0 interista. Ottima la risposta su Barella.

Bremer eccellente. Sempre attento e preciso negli interventi. Il migliore della retroguardia bianconera.

Danilo gioca una buona gara coprendo bene le avanzate avversarie.

Gatti molto attento e anche molto attivo ina n avanti. Peccato per l’autogol che regala partita all’Inter.

Cambiaso è limitato dalla fase difensiva. Lascia più il compito di metter palloni in mezzo a Kostic e si occupa di coprire la fascia.

Mckennie è instancabile. Ancora una volta è il giocatore che trovi più spesso. Grande palla per Vlahovic che il serbo spreca.

Bene Kostic che crea qualche pericolo con i suoi cross. Spicca in un centrocampo che non riesce a creare molto.

Locatelli innocuo, non incide nel gioco e non riesce a trovare varchi giusti per la manovra.

Male Rabiot che non incide nel match anzi si trova in difficolta contro la mediana nerazzurra.

Yldiz non riesce a mettersi in mostra contro una difesa più rocciosa. Viene sostituito con Chiesa che non trova spazi per il suo gioco.

Vlahovic dopo qualche partita incisiva, rimane a secco e con qualche errore di troppo.

Dopo lo stop contro l’Empoli con la follia di Milik stasera, in una partita dove l’Inter non avrebbe trovato il gol, la rete gliela regaliamo noi.

La squadra è stata osannata per come ha recuperato e ha giocato da inizio anno però mettersi i bastoni tra le ruote da soli per due volte di fila non è tanto da squadra che lotta per un titolo.

La Juve avrà meno impegni ma deve rimettersi in riga e lavorare per evitare questi eventi negativi.

(immagini Juventus FC)

 

Marco Rabellino

© 2024 CIVICO20NEWS - riproduzione riservata

Altre notizie di
Juventus