Pianeta Juve - Bianconeri super nel derby d段talia

L'Analisi di Marco Rabellino

Le premesse non erano delle migliori per i bianconeri che si presentano alla sfida contro l’Inter non nella forma migliore. Torna Bremer nella Juve che mette in panchina Bonucci. L’inter suona subito la carica con Lautaro, complice una respinta non perfetta della difesa bianconera, e Calhanoglu: tiro da fuori bloccato da Szczesny.

Solo al 19’ la Juve arriva dalle parti di Onana con Bremer che inizia l’azione e la finisce con un colpo di testa fuori di poco. Al 26’ Dzeko mette paura ai bianconeri, angolo inter e colpo di testa del bosniaco che sfiora il palo. Prima dell’intervallo l’inter va nuovamente vicino al gol con Dumfries che fortunatamente manda alto da pochi passi.

Nella ripresa Rabiot al 52’ manda in vantaggio i bianconeri inserendosi bene e mettendo palla alle spalle di Onana. Passano dieci minuti e su angolo di Kostic Danilo mette dentro ma il Var clamorosamente annulla per tocco di mano del brasiliano che viene trattenuto da De Vrij nel contrasto.

L’inter ancora viva avanza pericolosamente al 74’ quando Rabiot sbaglia e fa ripartire Correa, scarico per Lautaro che in solitaria viene chiuso bene da Szczesny. Due minuti e Kostic scarica  un bolide verso la porta nerazzura con Onana che devia sul palo.

All’84 Bremer chiude bene Brozovic e lancia Kostic inarrestabile sulla fascia. Palla per Fagioli che calcia e trova il gol del raddoppio. Partita che si spegne e si conclude 2-0 per i bianconeri.

Bella Partita della Juve che si difende bene la in avanti è finalmente letale. Poche occasioni ma decisive con un’ottima spinta sulle fasce e squadra compatta.

Ottimo Szczesny. Attento sui tiri da fuori ma decisivo a tu per tu con Lautaro. Porta imbattuta ancora una volta.

Attento Danilo sulle avanzate nerazzurre. Trova anche la rete che ingiustamente viene annullata dal Var.

Super Bremer. Rientra e mette in campo una prestazione impeccabile. Aggredisce bene gli avversari, fa ripartire l’azione e si prende anche spazi in avanti.

Alex Sandro male nel primo tempo con gli interisti che passano troppo spesso dalle sue parti. Nella ripresa si mette in riga e tiene finalmente botta.

Bene Cuadrado che bada più alla fase difensiva che a quella offensiva.

Male Miretti. Non convince a pieno stasera con qualche errore di troppo. Viene chiuso dagli avversari e va in crisi.

Ottimo Rabiot. Grande partita del francese nel rallentare gli avversari. Sfrutta il cross di Kostic per portare in vantaggio i bianconeri.

Locatelli gioca semplice ma riesce a far girare bene palla. Nel secondo tempo prende le redini e dirige il centrocampo.

Fagioli gioca bene e riesce a sopportare il pressing avversario. nel finale trova il gol del raddoppio.

Milik in ombra. I centrali avversari lo annullano. Non riesce a trovare spazi e gioca più per la squadra. lascia spazio a Chiesa che mette minuti nelle gambe scorrazzando nella trequarti avversaria.

Kostic impeccabile. Un primo tempo qualche cross ma non pericolosi. Nella ripresa mette il mantello e diventa inarrestabile.

Cross per il vantaggio di Rabiot, angolo per il gol di Danilo poi annullato, gran tiro che Onana tocca sul palo e regala l’assist anche a Fagioli.

(Immagini Juventus FC)

Marco Rabellino

Stampa solo il testo dell'articolo Stampa l'articolo con le immagini

Articolo pubblicato il 07/11/2022